«Quando l’ho portato per la prima volta in casa mia, sembrava che gli occhi di Max non avessero mai visto un salotto, un tappeto, un lavandino». A raccontarlo è Jared McKenney, che oggi ha adottato, temporaneamente, lo sfortunato quattro zampe Max, che per 15 anni ha vissuto in una sorta di isolamento. Non sappiamo molto del suo passato. Quello che sappiamo è che è stato abbandonato a New Smyrna Beach, in Florida, intorno alle due del mattino di alcuni giorni fa davanti alla «Southeast Volusia Humane Society».  

Per il resto è il suo corpo a raccontare la sua storia: aveva le unghie così lunghe che si erano arricciate, era denutrito, e aveva una malattia alla pelle. Appena l’hanno trovato, i volontari del centro si sono subito presi cura di lui. E hanno scoperto un’altra parte infelice del suo passato: «Dopo pochi minuti, ha iniziato a nascondersi dagli umani e dagli altri animali – raccontano i volontari -. Abbiamo capito che era stato traumatizzato, ed era abituato a restare da solo, senza relazionarsi con gli altri». 

Dopo neppure una settimana, Jared McKenney, residente in Florida, ha deciso di ospitarlo in casa propria. «Era spaesato, ma è bastato un po’ d’amore per fargli superare tutte le sue paure – dice -. Il mio desiderio era quello di migliorare gli ultimi anni di vita dell’anziano quattro zampe». Oggi il cane è ingrassato, è sano, e ha iniziato a fare una vita normale, facendo amicizia anche con i suoi simili. «Ma non posso tenerlo con me per sempre – spiega Mckenny -. Continuerò ad ospitare Max ancora per un paio di mesi, fino a quando non si sarà ripreso completamente». A quel punto potrà essere dato in adozione. Sperando che sia la volta buona.  

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?