Hanno incontrato sotto casa un piccolo gattino malnutrito e ricoperto di pulci. Così tenero e bisognoso di aiuto da non potersene rimanere con le mani in mano. Così hanno alzato la cornetta e chiamato Chloe. Lei sapeva cosa fare.  

E’ corsa dai suoi amici con una scatola, dove trasportare in sicurezza il cucciolo a casa sua in macchina, non prima di aver cercato nei dintorni mamma gatta. «Di lei non c’era traccia e abbiamo pensato che avesse avuto un incidente, lasciando il cucciolo orfano». 

Una «solitudine» ben visibile sul piccolo Kobe. Chloe gli ha dovuto fare tanti bagni per rimuovere tutte le pulci da cui era ricoperto. Era così magro che poteva sentire ogni suo osso sotto la pelle. Ma in tre settimane, il cucciolo è diventato un gattino nuovo. Tutto pulito e con la pancia piena, è diventato un gran giocherellone. Adora aggrapparsi alla sua umana per seguirla in tutta la casa. 

Forse per la prima volta nella sua vita si è sentito confortato e amato. Libero di spaparanzarsi nel grande letto della sua umana, senza bisogno di trovare un rifugio per la notte. 

E’ passato un anno dal suo salvataggio. E quel piccolo gattino sporco e affamato si è trasformato in un gatto felice e coccolone. «Chiacchiera tantissimo e non si esime mai da far sentire la sua opinione su tutto», racconta Chloe.  E «quando non lo senti, è perché sta schiacciando un pisolino». 

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?