Sembrava che nessuno riuscisse a calmare la gattina Ariel fino a quando un bambino di dieci anni non l’ha presa in braccio. La gattina di tre settimane era stata abbandonata e poi salvata da una colonia di gatti in California, ma era così spaventata e traumatizzata che trascorreva le sue giornate a piangere.  

VIDEO: GUARDA LA GATTINA FRA LE BRACCIA DEL BAMBINO (clicca qui)  

Un giorno è stata notata da un residente, e poi salvata una seconda volta da «MeoowzResQ», un gruppo di salvataggio di Orange. I volontari si sono presi cura di lei, e Kelli Gross ha offerto alla micia una casa provvisoria: «l’ho presa con me – dice – facendola entrare a tempo determinato nella mia famiglia in cui vivono già altri sei gatti». Ma sembrava inconsolabile, fino a quando non ha incontrato il figlio della donna, Zack.  

Il bambino di dieci anni l’ha raccolta tra le sue mani e stretta a sé, «e come per magia – sorride la mamma – la gatta si è tranquillizzata». 

La micia si è addormentata, ed è stata presentata alla gatta Twilight nella speranza che la potesse nutrire. E così è stato. «Ariel era stata precedentemente nutrita con il biberon, e così ha dovuto nuovamente imparare a prendere il latte dalla mamma, anche grazie all’aiuto di mio figlio Zack». Il bambino si affeziona spesso ai gatti che arrivano in casa sua per stalli temporanei: li sveglia tutte le mattine e dà ad ognuno la buona notte la sera. 

«Da questa casa sono passati oltre 100 gatti negli ultimi due anni – dice Kelli Gross -. Per Zack la separazione è sempre un’esperienza triste, ma utile per imparare a trattare bene gli animali e a prendersene cura». 

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?