mondocane

In questo periodo chi è in ferie ha finalmente modo di passare del tempo di qualità assieme al proprio cane. Passeggiate in montagna, corse nei prati e nelle spiagge faranno la gioia dei nostri amici, e in tutto questo vorremmo riuscire a portare a casa qualche bella fotografia. Purtroppo non sempre le foto vengono come vorremmo, lo sfocato e il mosso sono sempre dietro l’angolo!
Ecco quindi una serie di consigli per fotografare al meglio i nostri compagni.

L’attrezzatura. Per fotografare al meglio i nostri amici una reflex o una mirrorless (le ormai classiche compatte, senza specchio) sarebbero l’ideale. Tuttavia, ricordate che anche i nostri smartphone ci consentono tranquillamente di raggiungere l’obiettivo prefissato. Sono dotati di una buona raffica e alcuni permettono anche l’autofocus a inseguimento, oltre che un settaggio manuale di tutti i parametri (diaframma, velocità di scatto, valori ISO …). Ricordate che una buona fotografia dipende soprattutto dal fotografo!
Abbassatevi. I nostri cani sono molto più bassi di noi e fotografarli dall’alto non valorizzerebbe a pieno l’ immagine. Il consiglio è quello di portarvi al loro livello, solo così avrete delle inquadrature perfette dal punto di vista della composizione.
Tempi di scatto. Un cane che corre è fisiologicamente veloce e imprevedibile, raramente capiterà una posa statica in cui avremo modo di scattare con tutta calma. Alzare i tempi di scatto è il modo migliore per “congelare” il momento. Scattando a raffica avrete inoltre modo di catturare diversi momenti, alcune fotocamere permettono addirittura raffiche da 11 frame al secondo!
Utilizzate l’autofocus a inseguimento. Vista la velocità con cui un cane si muove è impensabile utilizzare il fuoco manuale, utilizzando l’AF (Autofocus) a inseguimento avrete modo di seguire il vostro cane durante le sue “acrobazie” mantenendolo sempre a fuoco.
Valutate le distanze. Quando fotografo cani in azione, preferisco sempre tenermi a distanza, in questo modo posso ottenere il massimo della naturalezza, in quanto i cani non vengono disturbati o intimoriti dalla macchina. Quando, invece, sono in cerca di un ritratto cerco sempre di stabilire un rapporto di fiducia col cane: una volta ottenuto inizio a tirare fuori la macchina. È importante ricordare che non tutti i cani apprezzano la vicinanza e l’invasione dei propri spazi, sta a noi valutare fino a dove possiamo spingerci.
Valutate la sicurezza della vostra attrezzatura. Più di una volta mi è capitato di avere l’elemento frontale dell’obiettivo completamente inzaccherato da un naso curioso o da una lingua sbavosa. Altrettante volte mi è capitato che, in un eccesso di zelo, qualche cane mi piombasse addosso in piena sessione con conseguenze disastrose per la mia macchina. Il consiglio è quello di alzarvi in piedi ogni volta che avrete un cane nelle immediate vicinanze, in particolar modo se attratto magneticamente dalla vostra macchina.
Infine l’ultimo consiglio, forse il più importante: ricordiamoci sempre che fotografare il nostro cane o quello altrui deve essere un momento di puro divertimento, è inutile renderlo un motivo di stress, per noi e per loro. Se il cane non dimostra collaborazione nel farci da “modello”, semplicemente mettiamo via la macchina fotografica e rimandiamo a un momento di maggiore disponibilità. Nel frattempo dedichiamoci a tutte le altre attività che possiamo fare con loro, sono davvero tante!

Buone foto!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
La riproduzione è consentita esclusivamente con la seguente citazione: Fonte www.rivistanatura.com

È uscito il nuovo numero di Rivistanatura-air

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?