Si era incastrato nel motore di un automobile, forse alla ricerca di un rifugio sicuro dove trascorrere la notte. Ma questo gattino è stato molto fortunato: a trovare il piccolo randagio in difficoltà è stato un meccanico, Will. E per toglierlo dagli ingranaggi senza fargli del male «c’è voluta più di un’ora di lavoro, nonché l’aiuto di altri due colleghi». 

Quando Will ha visto quel bel musetto apparire dal vano superiore del motore, non poteva credere ai suoi occhi. E il suo salvataggio «è stato un vero calvario». I tre meccanici hanno dovuto smontare pezzo per pezzo, muovendosi con molta cautela per non fargli male. Ma il lavoro è stato un successo. 

Una volta terminate le operazioni, lo hanno avvolto nella fodera di un poggiatesta per tranquillarlo e farlo sentire al sicuro. «E’ piovuto molto in questi giorni e pensiamo si sia andato a nascondere lì per trovare un riparo asciutto. Ma è stato molto fortunato a non farsi male». E anche a trovare una squadra speciale che si prendesse cura di lui. Sia in officina che a casa. 

Si, perché Will lo ha portato a casa sua, dove il micino è stato accolto nel migliore dei modi non solo dalla famiglia ma anche dall’altro cucciolo di casa: Lennox, un Boxer. «Lui è il miglior cane che si possa sperare». E appena ha annusato la nuova presenza, ha subito capito che il micino aveva bisogno anche del suo aiuto. 

Dal primo momento Lennox ha insistito per proteggere e prendersi cura personalmente del randagio. E cane e gatto sono diventati subito inseparabili. Il boxer veglia su ogni passo del suo amico felino. E se il cucciolo va sul divano per schiacciare un sonnellino, lui va a sdraiarsi accanto. 

«Il mio Boxer sembra ormai ossessionato dal gattino. Gli sta sempre accanto e insieme sono tenerissimi», confessa Will. Un dolcissimo lieto fine, per gattino che non poteva sperare di meglio. 

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************