Liguria. Ricorre domani in tutta Italia ed in altri paesi europei il 12^ “Gatto Nero Day”, la giornata dedicata ai felini dal manto scuro che secondo la credenza comune portano sfortuna e che perciò sono circondati da un’aura di superstizione.

“Oggi in Italia ci sono circa un milione di gatti neri – spiegano dalla Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente – Di questi ogni anno almeno tremila vengono uccisi per riti esoterici o per essere usati come pelo da acconciatura. Dai tempi dei roghi contro le streghe il gatto nero è visto come simbolo di sfortuna: da qui il moltiplicarsi di gesti scaramantici e la nascita della credenza del gatto nero come oggetto di superstizione negativa da cui rifuggire”.

“La giornata, nata allo scopo di combattere l’uccisione dei gatti neri sia a causa di riti esoterico-satanici che per essere trasformati in pellicce, si è trasformata nel tempo in una giornata per la salvaguardia di questi gatti che sono ancora oggetto di un “pregiudizio” che spesso porta a gesti scaramantici o a cambiare strada quando un gatto nero la attraversa”.

Per questo domenica prossima decine di rifugi e gattili di tutta Italia resteranno aperti per far conoscere a chi lo vorrà questi meravigliosi felini neromantati. Quest’anno Aidaa ha deciso di lanciare l’albo dei gatti neri, un blog dove da domani sarà possibile iscrivere i propri gatti neri mandando le foto a direttivo.aidaa@libero.it.

“L’obiettivo è di realizzare entro fine anno un vero e proprio fondo destinato a garantire vita sicura dei gatti anziani, il fondo sarà gestito da alcuni garanti nominati direttamente da Aidaa e avrà un conto corrente specifico a cui potranno attingere per le emergenze le persone che ne hanno necessità per garantire una vita felice ai gatti anziani non solamente neri ovviamente. Per le prime donazioni è possibile procedere via pay pal all’indirizzopresidenza.aidaa@gmail.com”.