Giovedì, 19 Maggio 2016 15:07

erasmusIl programma Ue Erasmuss apre agli studi professionali lombardi grazie all’intesa tra Fondazione Politecnico di Milano e Confprofessioni Lombardia. E’ stato  firmato l’accordo di collaborazione tra la Fondazione Politecnico di Milano e Confprofessioni Lombardia per promuovere e agevolare la partecipazione ed il coinvolgimento di liberi professionisti nel programma europeo Erasmus for Young Entrepreneurs, che incentiva collaborazioni tra aspiranti professionisti o neo professionisti e liberi professionisti esperti di diversi paesi europei finalizzate allo scambio di competenze manageriali e professionali e know-how.

L’intesa si propone di favorire la competitività e l’internazionalizzazione delle Pmi e quindi degli studi professionali, riconosciuti a livello europeo al pari di un’impresa. Il programma dà a giovani e aspiranti imprenditori la possibilità di trascorrere un periodo di collaborazione, da 1 a 6 mesi, presso un imprenditore con esperienza in un altro paese europeo. L’obiettivo è acquisire le competenze necessarie a creare e/o gestire una propria impresa. Ci sono vantaggi anche per gli imprenditori ospitanti, che grazie alla collaborazione con il giovane professionista portano nuova linfa al proprio business.

Un ruolo fondamentale è svolto della fitta rete di intermediari locali come, appunto, Fondazione Politecnico di Milano, partner nei consorzi “EYE on Europe II” ed “EYE on Europe III”, che risponderà ai bisogni d’informazione sull’insieme delle attività per partecipare all’iniziativa Erasmus for Young Entrepreneurs; supporterà i potenziali candidati – in particolare quelli segnalati da Confprofessioni Lombardia, nelle procedure di iscrizione; valuterà le candidature; faciliterà la ricerca della controparte estera per l’interscambio; provvederà alla stesura degli accordi tra i professionisti coinvolti negli scambi; erogherà il supporto finanziario riconosciuto dalla Commissione per gli scambi; effettuerà il monitoraggio ed il followup degli scambi.

Da parte sua Confprofessioni Lombardia, che riunisce 18 associazioni di categoria professionale suddivise in quattro macro-aree (Sanità e Salute; Ambiente e Territorio; Economia e Lavoro; Diritto e Giustizia), promuoverà il programma Erasmus for Young Entrepreneurs a livello regionale, coinvolgendo in particolare i propri associati e gli ordini professionali locali, affinché sensibilizzino i giovani colleghi professionisti, disposti a partire all’estero, ma anche i professionisti lombardi più esperti ad ospitare i giovani professionisti europei; supporterà la Fondazione nell’individuazione e valutazione dei profili dei professionisti, sia giovani che esperti, al fine di garantire la qualità degli scambi; organizzerà delle giornate informative per promuovere il Programma e incentivare le adesioni, in coordinamento con la Fondazione; si impegnerà in attività che consentano ai liberi professionisti di mantenere i benefici ottenuti dallo scambio.

«L’intesa siglata con la Fondazione Politecnico di Milano rappresenta un’opportunità per valorizzare lo start-up professionale in Lombardia e favorire l’internazionalizzazione e l’aggregazione di studi anche di piccola o media dimensione» ha commentato il presidente di Confprofessioni Lombardia, Giuseppe Calafiori. «Con il programma Erasmus i vantaggi saranno non solo per i nostri colleghi più giovani ospitati all’estero, ma anche dei colleghi più esperti che ospiteranno in Lombardia i giovani colleghi europei. Il nostro obiettivo – ha aggiunto Calafiori – è quello di dar spazio e valore al confronto con altri sistemi, anche di organizzazione e gestione della professione, gettando le prime basi concrete per la creazione di reti internazionali».

«L’ingresso di Confprofessioni permetterà ai giovani imprenditori, che partecipano al programma Erasmus, di estendere le loro possibilità di collaborazione tra i liberi professionisti dei diversi paesi europei – precisa Eugenio Gatti, direttore generale di Fondazione Politecnico di Milano -. Un’opportunità preziosa di arricchimento e acquisizione di nuove competenze, che Fondazione Politecnico ha accolto con favore in quanto sostiene e incoraggia la promozione e lo sviluppo di nuova imprenditorialità, aspetto a cui teniamo in modo particolare soprattutto nell’ambito della “terza missione” delle università». (fonte)

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?