Lana è diventata famosa con il soprannome di “cane più triste del mondo”. Ora quell’etichetta può rimanere nel libro dei ricordi perché la quattrozampe è stata definitivamente adottata.  

La sua storia era diventata celebre nell’ottobre scorso quando una sua foto era stata diffusa sul web: testa bassa e sola, il corpo schiacciato contro l’angolo della sua gabbia, l’angolo più lontano dalle sbarre, un segno di totale rassegnazione a non vivere mai giorni felici.  

Lana era tornata in affidamento all’associazione Rescue Dog Mach dopo che la sua prima famiglia aveva deciso di riportarla in gabbia, spaventata per alcuni comportamenti aggressivi che aveva avuto davanti al cibo in presenza di sconosciuti o altri animali. Un rifiuto che la quattrozampe non riusciva a superare: non aveva voglia di mangiare, né di giocare, e accettava di andare a spasso solo con due dei volontari del rifugio.  

Quella foto, la sua storia, hanno commosso migliaia di persone: oltre 4mila famiglie si sono dette pronte ad adottarla. Un successo inaspettato anche per l’associazione che l’aveva ripresa. Ora dopo quattro mesi, sembra davvero una vita fa, Lana finalmente ha trovato una famiglia, quella giusta

«E’ incredibilmente dolce. Le piace quando la gratto sulle orecchie o sotto il mento – racconta la famiglia che ha deciso di aprirle le porte della casa -. È molto felice quando ci alziamo la mattina. Mi saluta come se non mi vedesse da una vita. Quando torno a casa per pranzo e la sera, ripete la stessa scena: mi saluta come se mancassi da una vita. Piagnucola e si lamenta fin quando si corica sulla schiena perché vuole che le gratti la pancia». 

Missione compiuta: ora Lana è la cagnolina più felice del mondo.  

Licenza Creative Commons
Alcuni diritti riservati.

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2023 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?