«Sette mesi fa stavo passeggiando con la mia cagnolina a tarda notte, quando si è fermata e ha cominciato a piagnucolare. Mi sono guardata intorno e ho notato in un angolo la gattina più piccola che io avessi mai visto», racconta l’utente RachelQueen su Imgur. 

Inizia così la storia di una bellissima amicizia fra una donna e la piccola Lu. Una storia di grande amore non solo perché ha tratto in salvo un animale in difficoltà, ma soprattutto perché quella donna è allergica ai gatti. Ma questo non l’ha fatta desistere.  

Era mezzanotte, così ha improvvisato un pasto per la micina con quello che riusciva a trovare in casa e l’ha messa al caldo sotto le coperte. Pensava di rimetterla in forma e poi affidarla a un’associazione animalista locale. Ma chi ha un gatto lo sa, non siamo noi umani a decidere il loro destino.  

La gattina era così piccola che la sua testa era più piccola del piattino per la salsa di soia in cui Rachel le ha dato da mangiare. Lu aveva tanto bisogno di Rachel: «Il giorno dopo mi sono accorta che non riusciva a rimanere sveglia, non mangiava, beveva, né giocava. Non si stava pulendo, non era in grado di camminare, di tenere su la testa, niente. Ero davvero spaventata». 

Portata dal veterinario, la micia, di circa tre settimane e mezzo di vita, risultava essere molto più piccola dei felini della sua età. «Aveva un’ulcera sulla lingua causata dalla malnutrizione, che le rendeva troppo doloroso mangiare, bere, o pulirsi. Lu aveva anche un’infezione alle vie respiratorie superiori che le provocavano croste nel naso e sugli occhi, aveva i vermi, un’infezione alle orecchie ed era disidratata». 

Insomma un bollettino medico disastroso. Ma la piccola era un combattente e l’ha dimostrato. Ogni giorno che passava diventava un po’ più forte e miagolava con più energia. «Dopo una settimana di biberon e antibiotici Lu si stava finalmente riprendendo, giocava e aveva un appetito portentoso». 

A quattro mesi di età, Lu era probabilmente pronta per il destino che Rachel aveva deciso: darla in adozione. Ma in realtà quella micetta era entrata nel suo cuore. «Anche se sono estremamente allergica (Rachel infatti non può stare con dei gatti intorno senza avere con sé un inalatore), questa piccoletta è diventata il mio indispensabile braccio destro. Si pavoneggia in giro per la casa come tutto le appartenesse per diritto divino». 

Rachel non aveva mai immaginato come sarebbe stata la sua vita con dei gatti fino a quando non ha incontrato Lu: «Sul serio non avevo idea di quanta personalità potesse avere un gatto. Sono in adorazione completa ormai». 

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?