La Natura ci sorprende sempre con specie “strane” e incredibilmente affascinanti: tra queste una menzione speciale merita il piccolo armadillo rosa (Chlamyphorus truncatus) o Pichiciego. E’ lungo appena 15 cm, vive solo in Argentina ma la particolarità più insolita è il colore: un bel rosa pastello caratterizza infatti il suo guscio che copre il piccolo corpicino peloso.

L’armadillo grigio è un mammifero molto sfuggente che ha abitudini riservate, sotterranee e notturne e per questo è una specie difficile da studiare, con una storia evolutiva e caratteristiche genetiche per la maggior parte misteriose.
L’armadillo rosa, data la sua rarità, è ancor più complesso da comprendere e analizzare e ciò lo rende molto affascinante, ma, al contempo, preda di vari pericoli.

Gli armadilli rosa infatti vengono molte volte sottratti illegalmente dal loro habitat naturale per poi essere venduti sul mercato nero degli animali domestici ma non sono assolutamente in grado di sopravvivere fuori dal loro habitat; in media gli esemplari che vivono in casa muoiono dopo appena 8 giorni.

L’armadillo non è l’unico animale selvatico che per mode assurde o inspiegabile egoismo viene sottratto alla Natura per diventare un improbabile animale da compagnia. Lori lento e oranghi sono vittime esemplari di un commercio illegale senza senso che calpesta i più basilari diritti di animali nati liberi e costretti invece a gabbie, catene, spazi domestici che diventano vere e propri prigioni.

[embedded content]

Ma il mercato nero non è la sola minaccia che sta mettendo a rischio questa specie rara. Il loro habitat naturale si sta infatti pian piano riducendo a causa della conversione del territorio in campi agricoli e coltivati; tale trasformazione progressivamente e inesorabile sta distruggendo i loro nascondigli e le tane condannando questa specie all’estinzione.

Per salvare il raro armadillo rosa è stata lanciata la petizione “Save the Pink Fairy Armadillo” per chiedere al ministro dell’ambiente argentino di preservare i territori in cui questa magnifica creatura è nata e ha il diritto di vivere. “Ci sono voluti milioni di anni di evoluzione per diventare quello che siamo per poi lasciar morire le altre specie?” riferisce un cittadino che ha firmato la petizione. Un sostegno importante per preservare la biodiversità e garantire un futuro a un animale che ha il diritto come noi di vivere su questa terra.

Diritti degli animali: “Cani e gatti non dovrebbero stare con noi”

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?