Ci credete?
E così in un caldissimo pomeriggio di luglio mi sono messa ai fornelli. Ma non per me, per i miei cagnoni e i vostri.
Faccio gli onigiri! Sì, perché si chiamano così, e sono un vero culto per noi bambini cresciuti negli anni ’80.

E allora, mentre cuocevo i diversi tipi di riso ho viaggiato con la mente e ho pensato di proporvi questa ricetta per i vostri viaggi, anzi per il post-viaggio. Cioè quando, arrivati da qualche parte, dovete giustamente sfamare i vostri pelosi che – a digiuno – vi chiedono: «Ma il premietto per aver sopportato tutto questo bailamme?».

Fateli contenti e date loro il nutrimento necessario dopo una traversata, dopo un volo, dopo una «smacchinata infernale». Prima, il digiuno per evitare spiacevoli sorprese e poi la festa di sapore!

Potete fare gli onigiri bianchi, tradizionali, con un riso Carnaroli molto molto ben cotto… oppure potete essere fantasiosi e creare i miei rainbow onigiri: triangolini super sani e colorati e con tanti ingredienti particolari.

Scegliete il più adatto alle esigenze dei vostri cani.  I loro gusti li conoscete, non è vero? Oppure se state celebrando un compleanno, fatene di tutti i colori, come faccio io.

Onigiri nero: Riso venere e tonno
Onigiri rosa: Carnaroli, 1 cucchiaio di succo di rapa rossa e dadolata di petto di tacchino al forno
Onigiri giallo: Carnaroli, curcuma in polvere e 1 tuorlo d’uovo sodo
Onigiri multi color: Mix di riso e 1 cucchiaio di robiola di capra
Onigiri verde: Carnaroli,  1 cucchiaino da caffè di alga Clorella in polvere e dadolata di mela Granny Smith

Partiamo da un presupposto: il riso deve cuocere molto e bene perché il cane deve essere in grado di digerirlo senza problemi. Quindi prendetevi almeno 30 minuti di tempo, lasciate che il riso cuocia e cominciate a familiarizzare con gli stampi per onigiri e i ripieni che utilizzerete.

1) Cuocete il riso. Ricordatevi che deve cuocere ed essere colloso per creare dei triangolini perfetti.

2) Lasciate raffreddare il riso per almeno 5 minuti prima di iniziare.

3) Attenzione a non far appiccicare il riso. Per maneggiarlo bagnatevi le mani con acqua salata fredda.

4) Inserite nello stampo una cucchiaiata di riso, poi mettete il ripieno e poi ancora riso per ricoprire il tutto.

5) Cercate di comprimere per bene il riso per evitare che l’onigiri si sgretoli proprio sul più bello.

6. Ricopriteli con la pellicola se dovete partire per il weekend, metteteli in frigo e poi in un tupperware. Servite gli onigiri al cane a temperatura ambiente, mi raccomando.

Attenzione, non usate strani coloranti alimentari per torte o robaccia simile. Il colore fa bene ai nostri cani, il colore è salute ma solo se deriva da ingredienti completamente naturali.

Polvere di Clorella per il verde
Succo di Rapa rossa per il  rosa
Polvere di Curcuma  per il giallo

LINK Merenda per il cane

TAG caniricettevacanze

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?