Juan Heriberto Trevino stava partecipando a un campo estivo in Messico quando si è perso sulla Sierra Madre Orientale. Si è ferito cadendo in un burrone, ha dormito al riparo di un albero ed è stato trovato dai soccorsi dopo quarantaquattro ore, ma non è mai stato solo. Al suo fianco è sempre rimasto Max, un Labrador Retriever conosciuto qualche giorno prima al campeggio. 

Il ragazzino di 14 anni ha smarrito il suo gruppo e la strada per tornare alla base. Cercando della legna da ardere è precipitato in una gola e il cane l’ha seguito volontariamente. Trevino ha capito allora di aver trovato un compagno molto prezioso, che l’ha salvato dalla morsa del freddo durante quella notte sul monte messicano. 

«Ho messo Max sulle mie gambe e l’ho abbracciato – racconta il giovane a Noticieros Televisa -. Così ci siamo scaldati a vicenda». Il giorno successivo il Labrador ha guidato Trevino verso una pozza d’acqua dove i due hanno potuto bere dopo molte ore: ancora una volta la presenza del quattrozampe si è rivelata di vitale importanza. 

I soccorsi in volo hanno localizzato la coppia di dispersi e le autorità della zona hanno pochi dubbi che il bambino sarebbe riuscito a sopravvivere senza l’aiuto di Max. «È molto facile perdersi in questa parte della montagna – ammette Martin Castillo, direttore della polizia locale – e Juan Trevino è stato fortunato a trovare il cane». 

In realtà è stato il cane a trovare lui e la sua famiglia gli sarà grata per sempre. Avrebbe tanto voluto adottarlo, ma Max ha già dei proprietari che gli vogliono bene e che lo aspettano a casa. 

Licenza Creative Commons
Alcuni diritti riservati.

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?