Articoli correlati

Genova – Gli ultimi sono stati due cuccioli nati da pochi minuti e gettati nel cassonetto della spazzatura a Borgoratti. Ma la piaga degli abbandoni in città, pur non avvicinandosi al preoccupante fenomeno del Sud Italia, anche e Genova fa alzare il livello di guardia soprattutto durante il periodo estivo.

L’Ufficio animali del Comune comunica che ogni mese si registrano una media oscillante tra 20-30 cani vaganti (dagli undici del gennaio 2018 ai 30 del maggio 2018). Questa somma tiene conto anche degli animali smarriti che poi vengono restituiti ai padroni oppure rivendicati da persone che, prima di ritirarli, devono regolarizzare la legittima proprietà all’anagrafe canina pagando anche la multa per omessa iscrizione.

«Ospitiamo 67 cani che non sono stati reclamati – spiega Sara Rollero del canile comunale Contessa – a questi se ne aggiungono altri 10 che non sono finiti da noi solo grazie all’operato dei volontari che hanno trovato subito una famiglia di adozione». Il telefono della casa per animali in via Rollino suona almeno cinque volte a settimana, dall’altra parte del filo ci sono padroni che vogliono informarsi sulla procedura di abbandono. I motivi possono essere svariati ma il risultato è che il proprio animale domestico diventa un “pacco” e torna indietro. Ma i cani sono esseri viventi e chi se ne fa carico ha precise responsabilità. Tuttavia negli ultimi tre anni sono stati restituiti 50 cani, 27 nel 2017 e sono già 11 le rinunce registrate nei primi sei mesi di quest’anno. «Se facciamo il conto dei cani nei rifugi abbiamo circa 150 cani – continua l’educatrice cinofila – una situazione davvero grave».

Da Tursi arriva l’impegno a mantenere la situazione monitorata e si promuovono iniziative a favore della tutela degli animali: «Stiamo pensando a una campagna di sensibilizzazione – commenta l’assessore Matteo Campora – da diffondere attraverso l’home page del sito del Comune e i social, non ci sono stati dei boom di abbandoni i numeri sono costanti ma insieme al canile si può studiare una comunicazione per ricordare anche gli obblighi giuridici dei proprietari dei cani»

© Riproduzione riservata

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?