Simone Dalla Valle e Shaka

Simone Dalla Valle e Shaka

Il dog trainer Simone Dalla Valle, volto conosciuto della tv per il suo programma “Missione Cuccioli”, in onda su Sky e arrivato quest’anno alla sesta edizione, presenterà giovedì 2 novembre, ai Giardini Luzzati il suo ultimo libro: “Come (e perché) scegliere un cane“, edizioni Tea. Un’occasione imperdibile per tutti coloro che hanno intenzione di allargare la famiglia con un amico a quattro zampe, ai Giardini Luzzati troveranno tutte le risposte alle domande che si pongono (e che bisognerebbe porsi) prima di portare le ciotole a casa.

«Andrò a sfatare i luoghi comuni più diffusi riguardo l’adozione – spiega l’autore – ad esempio che per tenere un cane serve un giardino, che i cani di piccola taglia sono più gestibili di quelli medi e grandi, che sia preferibile un cucciolo a un cane adulto». L’istruttore cinofilo che, tra l’altro, lavora da 15 anni per i canili, si confronterà con il pubblico spiegando tutti i fraintendimenti e aiutando a evitare le situazioni critiche.

Ma la serata di giovedì 2 novembre sarà anche un’occasione per raccogliere fondi a favore dell’Associazione Buoncanile Onlus. L’appuntamento è alle 19.30 con l’apericena, il contributo è di 10 euro e in parte sarà devoluto a Buoncanile, a seguire la conferenza gratuita di Simone dalle 20.45. Per informazioni e prenotazioni si può scrivere a infob.dog@gmail.com.

L’istruttore cinofilo resterà a Genova fino a domenica 5 ospite del Centro Relazione Uomo – Cane, B Dog per uno stage sul gioco a Bolzaneto.«Abbiamo invitato Simone perché è un amico e perché lo stimiamo sia come persona che come istruttore cinofilo» spiega l’educatrice cinofila Valentina Biedi. «Simone opera nell’ambiente da molti anni ormai con un approccio che condividiamo pienamente: educazione di un cane significa prima di tutto costruire una relazione basata sulla fiducia e sul rispetto – continua la fondatrice di B dog -in cui è fondamentale impegnarsi a conoscere chi abbiamo vicino in modo da poter comprendere il suo linguaggio, i suoi bisogni psico-fisici attraverso metodi che non prevedano nella maniera più assoluta punizioni fisiche o psicologiche o strumenti dolorosi dalla comprovata pericolosità come i collari a strozzo (a cui è da preferire la pettorina svedese)».

Il libro di Dalla Valle è un grande contributo anche per la prevenzione degli abbandoni: la corretta scelta del cane è il punto di partenza per limitare questo fenomeno: «È importante che sempre più persone si rendano conto che scegliere un cane è una cosa seria e sarebbe opportuno avere un supporto da parte di un esperto in questa fase delicata».

Simone porta al campo B Dog il suo ultimo stage teorico-pratico che ha chiamato “Giochiamo?”: «Il punto di domanda è voluto – spiega il dog trainer – siamo sicuri di star facendo giocare il nostro cane e soprattutto siamo in grado di metterci in gioco per il benessere del nostro amico? Ci sono tante cose da scoprire insieme: i cani, ad esempio, sono nati prima delle palline eppure si pensa che non se ne possa fare a meno; ci sono giochi anche solitari utili per abbattere la noia e lo stress».

Durante lo stage si capirà bene cos’è il gioco, come, dove, quando e con chi è giusto giocare, quali sono le attività ludiche da praticare ogni giorno. Nella parte pratica si apprenderà il gioco come momento valutativo della relazione che lega cani e bipedi per conoscersi e comunicare sempre meglio oltre che come veicolo di competenze e soluzione di eventuali problematiche educative. Per partecipare non è richiesta alcuna preparazione teorico-pratica, l’iscrizione col proprio cane è aperta a tutti. Info: infob.dog@gmail.com

© Riproduzione riservata

Mappa articoli

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?