Milano, 20 settembre 2017

DOMANDA:

Caro direttore, quella innocente bambina bresciana non è stata uccisa dai cani che l’hanno azzannata, ma da chi vuole detenere animali potenzialmente pericolosi (se non vengono addestrati a dovere) senza curarsi dei propri figli in modo adeguato. Avete mai sentito che un Golden retriever abbia azzannato qualcuno? Eppure con i pitbull, come con i rottweiler, è accaduto, e non è la prima volta! Enzo Bernasconi Varese 

RISPOSTA:

Con tutto il rispetto che si deve al dolore patito dai protagonisti di questa terribile vicenda, va detto che la scelta di allevare o adottare un pitbull va presa con grande responsabilità. Lo stesso se si vuole tenere in casa pastori tedeschi, alani o dalmata. Tutti cani cosiddetti morsicatori. Il pastore tedesco è in testa alla classifica dei cani che, denunce alla mano, mordono di più (è anche una delle specie più diffuse); il pitbull, negli Stati Uniti, viene impiegato per la pet therapy. Segno che il carattere del cane dipende, più che da un fattore biologico o di specie, dal modo in cui viene educato. È però sempre bene tenere presenti alcune regole elementari. Per cominciare, acquistare cani come questo solo da allevatori certificati, in grado di dimostrarne l’origine e di fornire il pedigree: basta un problema di consanguineità, causa di possibili tare, a rendere un pitbull pericoloso. Mai, inoltre, tenerne due insieme: potrebbe aumentare il loro istinto alla predazione. E valutare sempre l’idoneità degli spazi dove farli crescere. Soprattutto, mai lasciare un bambino solo con il cane. Di qualsiasi specie sia. sandro.neri@ilgiorno.net

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?