Firenze, 17 maggio 2018 – Li portano all’asilo al mattino per riprenderli la sera, non prima di dare ai loro piccini un ultimo triste saluto dal vetro dell’ingresso. Ma in risposta Zoe, Oscar e Theo, non possono far altro che scodinzolare allegramente, perché di vita da cani al «Grandog» non ne faranno di certo. Nell’asilo-pensione in via Paisiello, dalle 9 alle 19, sono infatti loro i principi indiscussi. E ogni abbaiata è un ordine. Per il look e la cura delle unghie è allestita l’area toelettatura e zampicure, munita di forbici, rasoi, phon, comode vasche e la possibilità di trascorrere il momento del bagnetto in compagnia del padrone. I prezzi variano dai 35 agli 80 euro a seconda della stazza del cane e della lunghezza del pelo.

Mentre per il divertimento ci sono piscine di palline, corde, cordicelle, giocattoli a forma d’osso o di maialino, a disposizione dei cagnolini nella grande area gioco recintata. Ogni cane al «Grandog» ha la sua personale dieta, una quotidiana dose di coccole e una passeggiata da godersi all’aria aperta, lungo il parco delle Cascine, a metà pomeriggio. La tariffa oraria è di 5 euro, 4 con abbonamento; mentre quella giornaliera è di 20 euro, 25 per passare anche la notte in compagnia, grazie alla pensione casalinga. Ma le porte dell’eden canino «Grandog» non sono aperte a tutti. «Prima di accettare un ospite, lo mettiamo in prova per vedere come si comporta con gli altri cani: non prendiamo ad esempio quelli aggressivi, perché lo spazio è in condivisione e non vogliamo chiudere in gabbia nessuno – spiega Rebecca Gonnelli, la proprietaria, che ha aperto il centro insieme alla madre Marzia Fibbi nel 2015 – i cani nel nostro salone socializzano, giocano, si rilassano e soprattutto, dato che odiano la solitudine, non rimangono mai soli».

Ma tra i vizi non mancano gli stravizi. Un intero scaffale nel centro è dedicato all’acquisto di snack e merende prelibate: candistelle, cuoricini deluxe, baci di dama, scatolette gourmet, sono piccoli regali dai prezzi vertiginosi, che i padroni acquistano ben volentieri per premiare la buona condotta dei loro piccoli all’asilo. Mentre per i più vanesi è stato pensato lo scaffale bigiotteria e abbigliamento, dove a pettorine a pois o a fantasia floreale, come l’ultima moda impone, si alternano raffinati collari in glitter o rockettari collier in pelle lucida con borchie nere. Ma non è finita qui, il «Grandog» organizza anche i compleanni per i suoi ospiti a quattro zampe. «L’ultimo è stato quello di Oscar, che ha festeggiato con torta palloncini e festoni, in compagnia dei suoi amici, i suoi anni qui da noi» – ci racconta Rebecca divertita – inoltre contattando un’agenzia, di cui esponiamo i depliant, è possibile prenotare un servizio fotografico per immortalare i momenti più belli del vostro amico a quattro zampe». Se ne deduce che per sopravvivere al logorio della vita moderna, una soluzione potrebbe essere quella di iniziare ad abbaiare.

Adesso anche i cani hanno il loro asilo

Adesso anche i cani hanno il loro asilo

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?