Robert Roy Farmer, 26 anni, nato e cresciuto nella città di San Jose, in California, è stato condannato dal Giudice della Corte Superiore della Contea di Santa Clara, #USA, per un totale di 16 anni di reclusione per aver ucciso 21 #gatti, con crudeltà e con premeditazione. Tra di essi non solo gatti randagi, ma anche molti gatti domestici, attirati a sé o raccolti da molte abitazioni in giro per il suo quartiere.

Omicidi commessi sotto l’effetto di sostanze stupefacenti

Robert Roy Farmer si è dichiarato colpevole dei brutali crimini commessi nei confronti di questi animali, e ha ammesso che molti di questi omicidi furono commessi sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Pubblicità

Pubblicità

Sostanze stupefacenti che, come nel caso di crimini analoghi e non, come possiamo evincere dalla cronaca nostrana ed internazionale, ovviamente, ne hanno sicuramente amplificato la violenza e la psicosi dell’individuo. Inoltre, come riporta Mirror UK, pare che il californiano ‘killer di gatti’ Robert Roy Farmer sia stato anche accusato di aver abusato sessualmente degli animali in questione per poi ucciderli. A riguardo di quest’ultima pesante accusa mossa a Robert Roy Farmer, come riporta il suo avvocato, Wesley Schroeder, in una e-mail al riguardo: “Il test che era designato per evidenziare abrasioni o traumi connessi ad uno stupro o ad una violenze sessuale non hanno mostrato nessun tipo di coincidenza, neanche il più minuscolo dei traumi”, di fatto scagionandolo almeno da questa pesante, e singolare, accusa.

Pubblicità

Petizione su Change.org

Fu il giornale ufficiale di San Jose, il Mercury News, a riportare per la prima volta di questo inquietante caso, nel settembre 2015, avendo notato con sospetto una misteriosa scomparsa di gatti nel quartiere di Cambian Park. Ben presto queste misteriose scomparse si trasformarono in qualcosa di più tragico, quando incominciarono a scoprire e ritrovare tutta una serie di cadaveri di gatti. Il giorno 8 ottobre 2015, poco meno di un mese dopo i fatti, Robert Roy Farmer venne trovato nella sua auto, addormentato, con addosso del sangue, tracce inequivocabili dei crimini commessi, più precisamente con accanto il corpo morto di una femmina di gatto Soriano. Dopo le uccisioni dei gatti, un gruppo di persone aveva lanciato una petizione sul famoso Change.Org proprio per chiedere giustizia, in modo che anche le persecuzioni e la violenza nei confronti degli animali fossero punite seriamente. E non c’è che dire, sono stati, fortunatamente, più che ascoltati. #omicidio

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?