websource: google

Attimi di paura a Montecchio per un giardiniere che, mentre falciava il prato, si è imbattuto in un pitone lungo otto metri che adesso vaga liberamente per la campagna umbra. Incolume dopo l’incontro inatteso l’uomo, un residente di Montecchio alto, ha segnalato la presenza del pericoloso rettile alle autorità.

L’incontro è avvenuto qualche giorno fa in via Selva Bassa, l’uomo si stava occupando di sistemate l’erba del giardino (alta una decina di metri) per prevenire l’arrivo di animali selvatici e quello di insetti, pulci e zecche. Mentre falciava l’erbaccia, l’uomo si è imbattuto nel grosso rettile che ha descritto in questo modo: verde, lungo diversi metri, largo quanto un fondo di bottiglia con striature marroni e nere. Spaventato dall’uomo il rettile si è diretto dentro il vicino corso d’acqua mimetizzandosi.

Dopo essere state informate, le autorità hanno cominciato le ricerche del lungo serpente senza ottenere risultati. Solitamente questi animali non attaccano l’uomo, inoltre sono molto lenti, ciò nonostante il rettile potrebbe rappresentare un pericolo per via della sua mole che gli consentirebbe di ingoiare per intero un bambino, ma anche un adulto. In questo periodo non è insolito che i serpenti si avvicinino ai centri abitati, sopratutto se (come nel caso di Montecchio) possono trovare rifugio in ampie zone di vegetazione incolta.

Diversi gli avvistamenti in questi ultimi mesi, ma in tutti i precedenti i rettili non superavano i due metri di lunghezza. Per evitare incidenti, il comune umbro disporrà la bonifica delle aree in concomitanza con centri abitati, nel frattempo si spera che le autorità riescano a prendere il pericoloso rettile.

F S

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?