Sabato 12 maggio, doppio appuntamento per cinofili e non, per imparare tutto ciò che è utile sapere quando si decide di tenere con sé un amico a quattro zampe.

L’evento

La normativa e le responsabilità, la psicologia del cane e la sua educazione, il rapporto tra bambini e cani e molto altro nella conferenza che si terrà alle ore 17.30 nel Chiostro delle Consolazioni. A seguire, alle 21 in piazza Maggiore, dimostrazione pratica di controllo, abilità e difesa con i cani e i volontari dell’associazione cinofila Madonna della Strada. In caso di maltempo la dimostrazione si terrà al PalEste.

Secondo gli ultimi rilevamenti del Rapporto 2017 Assalco (Associazione nazionale tra le imprese per l’alimentazione e la cura degli animali da compagnia) e Zoomark International, con il contributo di IRI Information Resources e dell’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (ANMVI), nelle famiglie italiane vivono circa 60 milioni di animali, tra cui 7 milioni di cani e circa 7 milioni e mezzo di gatti (fonte: www.petpassion.it).
Il rapporto mette in evidenza il ruolo sociale degli animali d’affezione in Italia e la conseguente importanza del loro riconoscimento in società. L’Italia è senza dubbio un Paese che ama molto gli animali domestici. I Paesi con le normative più avanzate in materia di tutela e rispetto degli animali come Austria, Germania e Svizzera riconoscono loro lo status di esseri senzienti, non solo nella legislazione e nel Codice Civile, ma anche nella Costituzione.

Non un giocattolo, ma un compagno per la vita

Gallana: “Un cane non è un giocattolo o un regalo, è un impegno per la vita. Presuppone responsabilità, senso civico e l’assunzione di un impegno che non va sottovalutato. Sono gli umani i primi a dover essere addestrati alla gestione dei propri animali domestici! Per questo abbiamo promosso l’appuntamento di sabato 12 maggio, per sensibilizzare e informare la cittadinanza sulle norme della corretta convivenza tra persone e animali da compagnia. I proprietari sono tenuti a rispettare le esigenze sanitarie, ambientali e di benessere degli animali, così come quelle della civile convivenza e del decoro cittadino”.

Le buone norme

Il migliore amico dell’uomo ha bisogno di un umano responsabile: basta fare un giro al parco o sotto i portici della città per capire che crescere un cane non è poi così facile. Richiede impegno, senso civico e rispetto per gli altri. Ogni cane ha la propria personalità frutto di razze selezionate per secoli: un cane da caccia ha istinti diversi da un pastore o da un cane da difesa, così come un meticcio di piccola taglia ha esigenze diverse da un chihuahua o da un barboncino.
Fermarsi all’estetica può rivelarsi un errore: vi sono razze, per esempio, che hanno patologie particolari che è bene conoscere prima di ritrovarsi brutte sorprese. Socievole, sottomesso, obbediente o, invece, timoroso, aggressivo, dominante. Ogni amico a quattro zampe presenta la sua inclinazione, compito del padrone è di saperlo gestire nelle varie situazioni. In cambio di tanto impegno riceveremo dai nostri amici dedizione, affetto, compagnia e amicizia per la vita.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto…

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?