PISA. Un polpettone al lumachicida. Tanto succulento quanto potenzialmente mortale per gli animali domestici. Ritorna l’incubo polpette avvelenate destinate, probabilmente, a cani e gatti. La sgradita sorpresa si è materializzata lunedì scorso quando alcuni residenti, abituali frequentatori insieme ai loro amici a quattro zampe del viale alberato che collega via Cisanello con via de Ruggiero, hanno notato quel possibile pasto che nascondeva però una trappola mortale preparata con cura da chi odia gli animali. Sono stati propri alcuni cani, probabilmente attirati dall’odore della carne, a trascinare i proprietari verso quelle vaschette di alluminio adagiate sotto un albero dell’area a verde che sorge nella zona di Pisanova. Due contenitori che, probabilmente da giorni, conservavano pezzi di carne misti ad una sostanza di colore blu, poi rivelatosi lumachicida.

Un “piatto” invitante per un cane o un altro animale domestico che ha però insospettito alcuni abituali frequentatori dell’area che si sono rivolti ai delegati pisani dell’Oipa Italia onlus, l’organizzazione internazionale protezione animali che si batte per la salvaguardia degli animali. I volontari dell’associazione, prontamente intervenuti, hanno prelevato e consegnato al gruppo di Pisa dei Carabinieri Forestale le vaschette che conservavano un misto di carne e lumachicida, sostanza chimica usata in agricoltura contro le lumache che può avere però effetti devastanti anche negli animali domestici. Una volta ingerito, il prodotto agisce infatti molto rapidamente riuscendo a resistere anche ad eventuali farmaci somministrati. Non esiste, inoltre, una cura specifica o un antidoto che può fermare gli effetti del veleno che solitamente si presenta sotto forma di granuli di colore verde o blu, che si rivelano quasi sempre mortali anche per gli amici a quattro zampe.

Dopo aver consegnato ai Carabinieri Forestale le esche meticolosamente preparate con l’obiettivo di uccidere qualche animale domestico, la delegata della sezione pisana dell’Oipa Patrizia Dorcich ha anche sporto denuncia contro

ignoti e lanciato un appello ai frequentatori del viale alberato tra via Cisanello e via de Ruggiero, ancora una volta presa di mira da chi cerca di far del male e di uccidere cani o gatti, «a prestare la massima attenzione e a non perdere mai di vista i propri animali». (d.r.)

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?