QUISTELLO. Teneva in casa, in altrettante teche all’ingresso dell’appartamento, tre grossi serpenti esotici, due boa e un pitone reale. Ma, mentre per i boa era in possesso di legittima autorizzazione, per il pitone mancava la necessaria autorizzazione per possedere una specie minacciata di estinzione, quindi iscritta al Cites.Il giovane, 23 anni, è stato quindi denunciato dai carabinieri di Quistello per possesso di rettile non autorizzato. Il fatto risale ad alcuni giorni fa. I carabinieri hanno bussato alla porta del giovane, sposato e padre di un bimbo piccolo, nel corso di un’indagine di tutt’altro genere. E, già all’ingresso, si sono imbattuti in una sorpresa che non si aspettavano. A dar loro il benvenuto, appena varcata la soglia, i tre grossi rettili: i due boa rispettivamente di 1,90 e 2,30 metri, il pitone, ancora cucciolo di solo 80 centimetri. L’animale è stato posto sotto sequestro (in casa dello stesso denunciato perché non ci sono in Lombardia strutture adatte a ospitarlo) in attesa di confisca.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?