Skatty, un giovane gatto di Auckland, in Nuova Zelanda, è polidattile. Ha cioè una malformazione genetica, la polidattilia, che consiste nell’avere un numero di dita delle zampe superiore al normale. Skatty ha un padrone che ama andare a vela, Paul J. Thompson, che sembra aver trasmesso la stessa passione al suo micio. Infatti il gatto lo segue sempre con entusiasmo a bordo della «Chica», il nome della loro imbarcazione di dieci metri.  

Da un po’ di tempo il suo padrone, però, è sordo. E anche se questo non ha mai ostacolato il suo amore per la vela, navigare in queste condizioni da solo potrebbe essere pericoloso. Perché potrebbe non riuscire a sentire, ad esempio, i motori delle altre barche. «Ma a tutto questo ci pensa il mio gatto – dice – Skatty svolge il suo ruolo di “navigatore” a bordo di La Chica e mi avverte quando altre barche si stanno avvicinando».  

Insomma, è grazie al suo gatto se Paul riesce a salire a bordo senza ansietà per i viaggi nell’Oceano Atlantico. Alcuni gatti polidattili hanno degli artigli di grandi dimensioni che possono essere molto utili a cacciare i topi. Skatty non li ha, ma ha certamente le zampe particolarmente grandi, e questo lo aiuta a mantenere meglio la stabilità. 

Il micio ogni giorno indossa un giubbotto di salvataggio, ed è sempre vigile: «Controlla sempre che intorno a noi non ci siano pericoli. Per me è un compagno di bordo indispensabile – prosegue – Mi aiuta anche nelle piccole cose. Per esempio, mi avvisa quando arriva un sms sullo smartphone. E’ il miglior gatto che potessi desiderare». 

Licenza Creative Commons
Alcuni diritti riservati.

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?