Gli esperti dei gatti selvatici della Scozia stanno collaborando insieme ad altri esperti iraniani per scoprire i segreti di uno dei più rari felini del mondo: il gatto di Pallas. Lui è un micio che vive in Iran, Mongolia e Cina, viene anche chiamato «il gatto delle steppe», ha un colore del pelo che cambia a seconda delle stagioni, ed è considerata una specie quasi a rischio d’estinzione, secondo l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura. Anche fotografarlo sembra essere un’impresa: i ricercatori hanno provato a farlo con l’utilizzo di alcune trappole con telecamere annesse, ma per adesso non ci sono ancora riusciti. 

Per studiare il micio, David Barclay, del «Royal Zoological Society of Scotland» è rimasto in contatto con alcuni ricercatori iraniani dal 2013 ad oggi, sviluppando un progetto che consiste nel monitoraggio dell’animale tramite un collare. «La nostra idea è quella di riuscire a mettere al collo di un cucciolo di Pallas un collare radio, che controlli gli spostamenti del felino». Dopodiché lo lascerebbero libero in natura, in modo da scoprire nuove informazioni sulla vita ed abitudini di questa razza misteriosa. «Se questo dovesse succedere – dice David Barclay – potremmo sapere e divulgare come si comportano questi mici nel loro habitat».  

Il «Royal Zoological Society of Scotland» supporta anche un secondo progetto di ricerca del gatto di Pallas nelle montagne centrali di Alborz, in Iran. «E’ chiaro che l’interesse di queste specie sta crescendo, non solo nei paesi in cui si trova ma in tutto il mondo», continua il ricercatore. Che aggiunge: «Fino a quando vivrò mi batterò per la ricerca e la conservazione di questa specie».  

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?