FIUME. La stagione della raccolta degli asparagi selvatici non è ancora esplosa nell’Alto Adriatico e già si registra il primo caso di morso di serpente velenoso ad un raccoglitore. Il drammatico episodio è avvenuto alcuni giorni fa nelle giornate di sole e di temperature superiori alla media stagionale che caratterizzano questo periodo, caldo che ha invogliato i rettili ad uscire dalla loro tane.L’istriano Franko Sergo, residente nell’abitato di Sergovia (tra Vragna e Bogliuno), si è diretto col figlio Dean in un’area sottostante il Monte Maggiore, nelle vicinanze del villaggio di Vragna. È una zona ricca di questo vegetale mediterraneo, fortemente presente durante la stagione primaverile sulle tavole delle famiglie istriane, quarnerine e dalmate. Impegnato com’era nel prendere quanti più esemplari, l’uomo ha infilato la mano in una siepe ed è stato morso da una vipera dal corno, notata da entrambi i raccoglitori. Mentre il padre era visibilmente scioccato, il figlio non si è perso d’animo, chiamando il 112. Una vipera dal corno Si è visto rispondere che – dati i tempi di percorrenza – era meglio raggiungere Fiume e non Pisino. I due Sergo hanno così attraversato la galleria del Monte Maggiore, con Franko che a Mattuglie è stato preso in consegna da un’equipe medica.È stato prontamente sistemato nel reparto di terapia intensiva del nosocomio fiumano, dal quale (dopo le cure del caso) è stato dimesso un paio di giorni dopo.(a.m.)

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2023 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?