di Cristina Antonutti

PORDENONE – È intestato a Spartaco, un bel persiano nero, il primo passaporto europeo per animali da compagnia rilasciato a un gatto della provincia di Pordenone. Il documento – con tanto di fototessera – consentirà al proprietario di portare Spartaco in vacanza all’estero. In questo caso in Inghilterra.

Il gattone appartiene all’avvocato Francesco Furlan. «È un documento importante, come mi ha confermato il veterinario, ma poco pubblicizzato – spiega il legale pordenonese – Consente di portare cani e gatti in vacanza evitando così il problema degli abbandoni, che in questo periodo purtroppo sono molto frequenti».

Furlan ha trovato tutte le indicazioni sul sito internet della Questura, ovviamente alla voce passaporti. «Ho chiamato il Servizio veterinario dell’Aas di Pordenone – dice – ma a luglio era chiuso per mancanza di personale. Allora mi hanno indirizzato al Distretto di Aviano, che è stato delegato per gli animali domestici».
E ad Aviano, nell’ambulatorio della dottoressa Paola Cautero, Spartaco è stato “schedato”. Nel suo passaporto color blu, oltre ai dati essenziali, sono riportate le informazioni relative alle vaccinazioni, il codice del microchip che gli è stato appositamente applicato e poi, a completare il passaporto, vi è anche la fototessera.

A imporre il passaporto a cani, gatti e furetti che viaggiano nell’Unione europea è un regolamento del 2003. Ventiquattro ore prima della partenza il veterinario certifica, apponendo un timbro, che l’animale è in condizioni di salute idonee per il viaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?