Il 9 e 10 Febbraio nelle sale italiane avremo la possibilità di vedere La ricompensa del Gatto (The Cat Returns), film del 2002 che ricevette l’Excellence Prize al Japan Media Art festival e che non aveva mai visto il suolo italiano con unica eccezione nel 2005 durante il Future Film Festival. Il film, prodotto dallo studio Ghibli, famoso per aver prodotto tutta la filmografia della magica penna che è Miyazaki, è una grande opera d’animazione degna dell’interesse delle opere del maestro. Per i profani dell’animazione giapponese, il lungometraggio (di soli un’ora e un quarto) è un misto di grande tecnica di animazione, sapiente storytelling mescolati con un po’ di magia e romanticismo. Il film è veramente accattivante, fin dall’inizio ti cattura e fa sembrare un’ora cinque minuti. Per gli amanti del cinema di Miyakazi che avevano perso questa perla o che non la conoscevano, lo raccomando caldamente. Innanzitutto può considerarsi una costola del celebre La Città Incantata (2001), da cui si pensa sia stato in parte tratto, data l’ambientazione e lo svolgimento molto simile. Con una unica differenza: Gatti ovunque. 

L’incipit è dei più stuzzicanti: Una ragazza liceale salva un gatto che sta per essere investito da un camion. Ciò che dà l’input alla vicenda è che il gatto in questione parla, e invita la ragazza nel mondo dei gatti. Io mi fermo qui con la trama, essendo già i primi dieci minuti di film abbastanza per catturare l’attenzione di chiunque. Da questa trama molto legata alla cultura giapponese e allo stile d’animazione che ha caratterizzato gli ultimi vent’anni si aggiungono molti rimandi alla letteratura e alla cultura occidentale, uno su tutti ad Alice nel Paese delle Meraviglie (Vedete se trovate tutti i rimandi!). Le musiche sono eccezionali e l’atmosfera con cui il film avvolge lo spettatore è ben studiata in ogni particolare, questo il vero motivo per il quale questo film merita di essere visto in sala.

Se dunque tra oggi e domani avete un’oretta di tempo libero, fareste bene a fare un salto al cinema: La Ricompensa del Gatto non è un film per puristi del genere, scorre piacevolmente e riesce a concatenare momenti divertenti e seri in maniera fluida e scorrevole. Consigliato. 

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?