Oggi parlo di un’app e di un libro recentemente pubblicati da Minibombo, editori senza fronzoli e tra i migliori nell’approccio su doppio binario, carta e digitale.
Le pubblicazioni Minibombo si rivolgono ai bambini piccoli e sono creative e gioiose con illustrazioni piene, colori compatti, tratti sicuri e grafica immediata.

Loro peculiarità è proporre al mercato, una volta all’anno, il formato cartaceo e quello digitale contemporaneamente, adattando con bravura il linguaggio narrativo ai due differenti supporti, mettendo molto bene a fuoco le possibili estensioni offerte dai diversi mezzi.

home.grande.gatto

Il libro Grande Gatto Piccolo Gatto è un cartonato di ampie dimensioni per una storia che racconta, in modo speculare, la giornata di un gattone e di un gattino. I due fanno le stesse cose nella medesima casa, l’uno a misura di piccolo, l’altro a misura di grande, finché il piccolo, in un impeto, sale su un grande albero da cui non è più in grado più scendere…E’ un racconto che gioca con gli aggettivi, tra amicizia, tentativi, scoperte, salvataggio, crescita e un finale rassicurante insieme nella stessa grande cesta poiché dopo un grande spavento servono grandi coccole.

L’app è senza testo scritto e presenta gli stessi personaggi travolti da  altro ritmo, ed è questo il bello, è questo il valore delle due versioni. Qui si sviluppa un nuovo racconto, non la copia animata e interattiva del cartaceo (che avrebbe sì pregio, ma Minibombo lavora diversamente.

Se volete si scarica qui per Apple, qui per Android).

IMG_1065

Si apre di notte, ci sono i due gatti, un lampione e una falena. Al touch, Grande Gatto e Piccolo Gatto partono baldanzosi da sinistra a destra, cinematograficamente, fino al muro di mattoni rossi che gli blocca la via.

I due bianchi marpioni sono simpatici così come sono divertenti i piccoli movimenti delle teste e dei corpi, la colonna sonora, le brevi esclamazioni feline, gli sbadigli (in fondo è notte!), i suoni originali, i salti, i miagolii e le posture.

Torniamo al muro, con un balzo il Gatto Grande è in cima e favorisce la salita del Piccolo lanciandogli dei mattoni con funzione di scalini… così l’avventura può proseguire.

L’esilarante è già dietro l’angolo, nella scena successiva, infatti, è il tubo di una grondaia il nuovo ostacolo da superare, e come? La testona del gattone proprio non passa nel tubo, lui avanza, retrocede, avanza ancora, sobbalza, si siede, riprova; fortunatamente il gattino è pronto a soccorrere, si infila nel tubo e risale su su fino all’appartamento per poi aprire la finestra al compare.

Che fine hanno fatto gli esseri umani, i salvatori di gatti? 

Non ce n’è bisogno, questi due furbi fanno tutto in autonomia, si aiutano in modo scanzonato, ora l’uno, ora l’altro secondo competenze, possibilità e dimensioni, in una salda alternanza e alleanza.

IMG_1042

Nella notte nera e stellata, l’incursione continua sui rami di un albero, poi giù allo stagno, attraverso i cespugli fino al cancelletto di un giardino; si spalleggiano, ciascuno ha bisogno dell’altro per proseguire ed entrambi hanno bisogno del nostro intervento per far agire quello fra i due cui tocca il turno… altrimenti non si va avanti!

Ora è lecito domandarsi, avranno un piano o è una semplice passeggiata per sgranchirsi le zampe, per digerire?
IMG_1056

Chi può dirlo! Un po’ sprezzanti e un po’ finti tonti,  i due attraversano un prato evitando il rosone che innaffia, superano i panni stesi, arrivano alla porta di una casa.

Per la coppia di girovaghi notturni nulla è insuperabile, neanche il cane semiappisolato, neanche la cucina da attraversare in punta di zampe fino… fino ad un frigorifero stracolmo, gioia dei nottambuli, meta di ogni goloso della notte.

IMG_1062

Lì, davanti a quel comune traguardo è facile immedesimarsi definitivamente nella loro fruttuosa complicità e in quell’amicizia che è mutuo soccorso e piacere di condivisione.

Non rovineremo la sorpresa ai bambini ma dal frigo uscirà ogni genere alimentare, Grande per il Piccolo e Piccolo per il Grande!”

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?