Un gatto bianco con macchie marroni sulla coda e sulla testa che cammina placido per strada. Potrebbe sembrare quasi banale, ma così non è per un ragazzo giapponese che ha inaspettatamente trovato questa immagine su Google Street View girovagando virtualmente fra le strade del quartiere dov’è cresciuto. 

Tutto nasce dalla foto postata su Twitter dall’utente @hijikara: «Ho trovato il nostro gatto morto su Google Maps!», ha scritto, scatenando centinaia di commenti. Il micio ha trascorso gran parte della sua vita in ambienti chiusi ma coincidenza ha voluto che proprio in una delle sue rare uscite abbia incontrato per strada una delle auto di Google, regalando alla sua famiglia questo insolito ricordo. «Anche se è morto, questo gattino rimarrà per sempre in vita sulla rete», è uno dei tanti commenti. 

In questi anni, le macchine di Google che scandagliano le strade di tutto il globo hanno sicuramente immortalato immagini più sorprendenti. Ma la scoperta di «Lazzaro» ha scatenato oltre 12 mila cinguettii.  

Questo perché, in Giappone, agosto è considerato il mese del ritorno: le persone tornano al loro luogo di nascita per celebrare la festa buddista dell’Obon, che segna il periodo dell’anno in cui gli spiriti dei defunti camminano sulla Terra. E con questa coincidenza, ora sembra che non siano solo le anime umane a intraprendere questo viaggio.  

Licenza Creative Commons
Alcuni diritti riservati.

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?