Milano, 17 novembre 2016 – Il diabete è una malattia che riguarda anche cani e gatti. In Italia si stima che il diabete colpisca da 1 soggetto su 500 fino a 1 su 100. Per conoscere la patologia, riconoscerne i sintomi e imparare a prevenirla, FNOVI (Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani) e ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani) promuovono, grazie al contributo non condizionante di MSD Animal Health, il “Mese del diabete del cane e del gatto“.

Per tutto il mese di novembre i Medici Veterinari organizzano nei loro ambulatori e nelle loro cliniche incontri informativi rivolti ai proprietari di animali sulla patologia, sui sintomi, sulla diagnosi e sulla prevenzione. Il calendario delle iniziative è disponibile sul sito www.giornatadeldiabete.it (nella sessione “La mia piazza”).

“Il diabete mellito è una patologia frequente nel cane e nel gatto e per alcuni aspetti è paragonabile a quello dell’uomo – commenta Federico Fracassi dell’Università di Medicina Veterinaria di Bologna -. La carenza di insulina, un ormone prodotto dal pancreas, determina la concentrazione persistente di alti livelli di zucchero nel sangue che può portare a gravi complicazioni, con notevole ricadute sulla qualità e l’aspettativa di vita. Nel cane è molto frequente la cataratta, una progressiva opacizzazione del cristallino che può provocare la cecità. Nel gatto una comune complicazione è, invece, la debolezza degli arti posteriori dovuta a un danneggiamento dei nervi”.

Una tempestiva diagnosi e la terapia insulinica – accompagnata a stili di vita e alimentazione corretti – permettono all’animale diabetico di vivere una vita normale. “Bisogna prestare attenzione ai primi sintomi. I più caratteristici sono la sete intensa, l’urinazione abbondante, la perdita di peso, la letargia (l’animale è meno attivo o dorme di più), gli occhi opachi (cane), l’assenza di auto-pulizia (gatto), il pelo rado, secco e opaco – conclude Fracassi -. In presenza di queste condizioni è opportuno recarsi subito dal veterinario che sottoporrà l’animale ai dovuti controlli”. 
Per contatti con la nostra redazione: animali@quotidiano.net

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?