IVREA. I gatti nella letteratura, nell’arte e anche nel mondo della televisione e dei film. I gatti spopolano e affascinano anche sul grande e piccolo schermo. Sono tanti i cartoni animati, i film e le serie televisive con questi simpatici felini come protagonisti. Simpatici o cattivi, bellissimi e stilosi oppure perennemente affamati.Bianchi come la neve o colorati come lo Stregatto di Alice sono entrati nell’immaginario di migliaia di bambini e di adulti, accompagnando l’infanzia di tutti noi. Tra i grandi classici non possiamo non citare gli Aristogatti, film d’animazione del 1970 prodotto dalla Walt Disney con protagonista una famiglia di gatti aristocratici. Ambientato nella Parigi del 1910 racconta le vicende di Duchessa e dei suoi tre cuccioli Minou, Matisse e Bizet e di Romeo, gatto randagio che li aiuta dopo che il maggiordomo di casa li ha rapiti per ottenere l’eredità della ricca padrona che sarebbe spettato a loro e che entrerà a far parte di questa splendida famiglia pelosa. E poi c’è lo Stregatto di Alice nel Paese delle Meraviglie, creatura dal corpo rotondo e paffuto e colorato, che mostra un sorriso dentato emblematico. E ancora i due gatti più noti della fiaba di Pinocchio e della sua trasposizione Disney: Figaro, il gattino che vive in casa con Geppetto e l’astuto gatto che affianca la volpe assetato di denaro e fortuna.Tra i grandi classici ci sono ancora il Gatto con gli stivali e Lucifero il gatto della matrigna di Cenerentola, senza dimenticare il Sergente Tibbs, il micione che guida le operazioni per ritrovare i 99 cuccioli di dalmata in La carica dei 101 e naturalmente Pietro Gambadilegno, il criminale della serie di Topolino e dal 1925 fa capolino su carta e schermo nelle sue avventure.Altro micione tanto amato che ha raccolto immense fortune è Garfield, gatto pigrone. Nasce come fumetto dal genio e dalla matita di Jim Davies e nel tempo ha ottenuto così tanto successo che nel 1988 la Cbs gli dedica una serie animata, intitolato Garfield e i suoi amici. Dal Giappone arriva invece il robot-gatto Doraemon dai poteri magici con il suo amico umano pasticcione Nobita.Nel periodo del cinema muto nascono anche due gatti che spopoleranno Krazy Kat, impegnato a lottare con il suo eterno rivale Topo Ignazio, e Felix the Cat, che era la vera star dell’animazione prima dell’arrivo di Topolino.Dagli anni 40 in poi hanno il gatto Tom e il topolino Gerry hanno accompagnato generazioni di bambini con le loro avventure e così ha fatto anche Silvestro, il gatto affamato di canarini, e in particolare del povero Titti, star della serie Looney Tunes della Warner Bros. Tra i cartoni animatie i film più recenti ci sono Zorba, protagonista de La Gabbianella e il gatto, Luna, la gattina di Sailor Moon, e Giuliano, l’amico a quattro zampe di Andrea in Kiss me Licia. E poiMeowth, gatto Pokemon della prima generazione e, soprattutto, Birba, che accompagna Gargamella fiutando la presenza dei Puffi. I gatti compaiono anche nei Simpson: ci sono Palla di neve, il gatto di famiglia e il gatto dei cartoni visti da Bart e Lisa, ovvero Grattachecca.Sandra Torasso

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?