05 luglio 2017 16:49

Avvertenza. Il linguaggio di questa rubrica è diretto ed esplicito.

Sono una donna etero di 29 anni alle prese con un dilemma. L’anno scorso ho avuto una storiella con uno che per molti aspetti era esattamente l’uomo che cercavo. Il problema era soprattutto sessuale. Tra di noi il sesso andava bene, ma lui aveva il feticismo per cui voleva che io andassi con altri. In pratica lo eccita l’idea che la sua ragazza faccia la “zoccola”. Gli piaceva anche fare cose a tre o scambi di coppia. Io per qualche mese ho provato un po’ tutte queste cose, e in un certo senso mi sono anche divertita, ma alla fine ho capito che come stile di vita non fa per me. Voglio una relazione più tradizionale e monogama. Per cui l’ho lasciato. Ultimamente ci siamo risentiti, e lui dice che vuole stare con me, anche se questo vuol dire avere una vita sessuale più classica. Io sono interessata ma sospettosa. Se lui decide di rinunciare al suo feticismo per stare con me, potrà mai essere davvero appagato dalla nostra vita sessuale? Non voglio stare con uno che non posso soddisfare completamente. Ho anche paura che più avanti lui possa cambiare idea e tentare di nuovo di convincermi a sperimentare la non monogamia, mettendomi sotto pressione. Sto cercando una persona con cui mettere su famiglia, e con lui ho paura di sprecare il mio tempo, anche se per tanti aspetti l’incastro è ottimo. Seconde te possiamo essere felici in un rapporto tradizionale, anche se sotto sotto lui vuole di più?
–Interested Despite Kink

Chiunque su questo pianeta abbia un partner sta con qualcuno che non può “soddisfare completamente”. Nessuno può essere tutto per un’altra persona, né a letto né altrove. Quindi non stare troppo a stressarti per questa cosa. Ciò detto, IDK, lui si eccita quando le ragazze – e in particolare la sua – fanno le “zoccole”. Questo non significa che non possa/voglia/riesca a godere quando tu non fai la zoccola (in questo contesto, “fare la zoccola” significa andare a letto con altri, e che questo sia un comportamento da zoccola è soggettivo.) Gli piaci quando fai la zoccola, ma sono sicuro che gli piaci anche quando —-, —- oppure —– (non conosco la vostra vita sessuale. Riempi tu gli spazi vuoti). Non è che ti stai concentrando troppo su una delle cose che gli piacciono (tu che scopi con altri) e non abbastanza su tutte le altre (per esempio —-, —- e —-)? Se queste altre cose gli bastano per avere un’ottima vita sessuale con te pur non dando sfogo a quel suo specifico gusto, allora potete farla funzionare.

Per dirla con altre parole, IDK: se rinunciare alle sue fantasie di tradimento o cornificazione è il prezzo che è disposto a pagare per stare con te, allora forse dovresti lasciarglielo pagare. Se stare con una persona che ha fantasie di situazioni sessuali a cui preferisci non partecipare (e che quelle fantasie potrebbe averle anche mentre fa sesso con te) è il prezzo che sei disposta a pagare per stare con lui, allora forse dovresti pagarlo. Ce n’è un altro forse: esistono soluzioni che permetterebbero a lui di avere le sue fantasie o i suoi feticismi senza doverli reprimere e a te di avere il rapporto monogamo che desideri? Non scoparsi altri uomini, ma per esempio raccontargli ogni tanto qualche tua esperienza passata? Oppure inventarti storie sexy da raccontargli mentre scopate?

Ci sono persone che mettono le loro fantasie nel ripostiglio per anni, decenni o anche tutta la vita perché amano il loro partner, ma il partner non ama la loro passione per le botte sulle palle, il pissing o che so io. Ed è vero che a volte c’è chi si dice disposto a rinunciare a una fantasia per poi cambiare idea e cominciare a far pressione sul partner anche a distanza di anni o decenni, spesso quando per il partner che non condivide la fantasia è diventato molto più difficile farla finita, per esempio una volta sposati, con figli, eccetera, cosa che rende la pressione coercitiva e corrosiva. C’è un’altra cosa che ogni tanto succede: una persona che mai avrebbe pensato che la cosa X potesse piacerle, che ha sposato una persona con la condizione che la cosa X fosse esclusa per sempre, e che di colpo, a distanza di anni o decenni, si scopre incuriosita dalla cosa X e decide di provarla. Chi siamo e cosa vogliamo a 39 o 49 anni può essere molto diverso da chi eravamo e cosa volevamo a 29.

***

Il mio ragazzo fatica ad accettare il fatto che, prima di lui, io abbia avuto diverse avventure occasionali e storie di una notte. Fra noi la cosa ha già creato diversi problemi. Lo turba il fatto che io abbia un passato così, e teme che a volte possa agire in modo impulsivo. Per via di tutto questo, spesso è troppo impaurito per far crescere il rapporto. Su tutto il resto ci sosteniamo, ci divertiamo e ci vogliamo bene, ma mi chiedo se non sia un problema dirimente. Il mio passato non lo posso cambiare (e anche potendo non lo farei) e sto cercando di essere meno impulsiva, ma non sono sicura che lui si accorga dei miei cambiamenti.
–Partner’s Angst Seriously Troubling

Con tante scuse a George Santayana: uno che non la pianta di ricordare il tuo passato è condannato a viverci dentro. Mandalo affanculo e stop.

***

Il ragazzo con cui sto da tre mesi è stupendo! Intelligente, spiritoso e bello. Due settimane fa ci siamo detti le due paroline magiche. Piace ai miei genitori, piace ai miei amici, e il mio gatto è innamorato di lui. Ma il problema è proprio questo. All’inizio mi era venuto il sospetto che venisse da me soltanto per coccolare il gatto – lo so che sembra da pazzi – ma non ci ho dato peso. Poi mi ha detto che adora dormire nel mio letto per via del materasso! Dice che quello che ha a casa gli fa venire il mal di schiena, e se non dorme a casa mia rimane indolenzito tutto il giorno (mi sono svenata per un costoso materasso in lattice e gel). Non riesco a togliermi la sensazione che mi stia usando per arrivare al materasso e al gatto.
–Boy Erodes Dame’s Satisfaction

Cosa ti sembra più probabile? Che questo ragazzo intelligente, simpatico e bello scopi con te da tre mesi (e due settimane fa abbia detto “le due paroline magiche”) per tenersi materasso e gatto, oppure che tu gli piaccia, che gli piaccia davvero? Essendo gatti e materassi cose che un uomo può procurarsi anche da solo, BEDS, io scommetterei sulla seconda. Su una cosa però hai ragione: la tua domanda ti fa sembrare pazza.

***

Mi ha sorpreso il consiglio che hai dato a CUCK, l’uomo gay con il marito che andava a letto con un altro che insisteva a trattare CUCK da cuckold – mandandogli messaggini umilianti – anche se a CUCK la cosa non piace. Non trovi che l’altro lo stia coinvolgendo a forza nella sua vita sessuale senza il suo consenso? CUCK ha accettato che suo marito si scopasse un altro, ma non che questo gli mandasse messaggini sessualmente espliciti.
–Consensual Lovin’ Is Paramount

L’altro si scopa il marito di CUCK, CLIP, e quindi l’altro è già coinvolto nella vita sessuale di CUCK: marginalmente, da lontano, ma comunque in qualche modo lo è. Quando CUCK ha detto al marito di non apprezzare i messaggini dell’altro, il marito ha chiesto a CUCK di stare al gioco perché l’altro si eccita (secondo me si eccita anche il marito di CUCK). A CUCK io ho detto di stare al gioco solo se i messaggini non lo infastidivano. L’altro avrà pure sbagliato a mandare il primo messaggino senza accertarsi che fosse gradito – scommetto che il via libera gliel’ha dato il marito di CUCK, che era presente – ma è un errore perdonabile. E ripeto, se i messaggini non lo infastidiscono ed è disposto a stare al gioco per il piacere del marito, secondo me deve farlo.

(Traduzione di Matteo Colombo)

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?