Il caldo è arrivato e con l’alzarsi delle temperature in Italia, dopo il freddo di questa pazza primavera, arrivano anche le preoccupazioni per gli animali domestici: i gatti potrebbero soffrire del caldo estivo, perché l’aumento della temperatura non è stato graduale e i felini possono diventare le principali vittime. I mici hanno per loro natura il sangue particolarmente caldo: possono arrivare ai 40 gradi corporei, quindi l’estate diventa per loro una stagione faticosa, molto più degli umani. Gli esperti veterinari hanno elaborato dei consigli e dei suggerimenti per fronteggiare l’emergenza caldo estivo e addirittura salvare la vita ai nostri amici pelosi.

L’acqua fresca è amica dei gatti: in estate, con la calura, il micio cercherà di bere per dissetarsi: chi ha da lavorare tutto il giorno, meglio acquistare delle ciotole auto-riempienti, oppure i consigli degli esperti indicano di immergere un cubetto di ghiaccio nell’acqua delle ciotole aiuta a non farla surriscaldare eccessivamente. Anche con l’alimentazione si può idratare il micio in vista dell’emergenza caldo: la dieta non deve diventare pesante e il cibo umido si può distribuire in più pasti durante la giornata, così come il cibo secco. In questo modo, la digestione non appesantirà l’animale. E’ tassativo che la cesta o la cuccia del felino deve essere posizionata all’ombra, magari sopraelevata di qualche centimetro per far sì che circoli l’aria. Per quanto riguarda l’aria condizionata: di solito i gatti, anche se hanno caldo, non la amano, ma è utile per abbassare la temperatura della casa nelle ore più calde. Evitare quindi di far uscire il micio quando il sole è a picco e mettere ventilatore e condizionatore in sicurezza, per evitare ferite e incidenti. Il micio in cerca di refrigerio è anche molto spericolato! Chi invece non ha condizionatore o ventilatore, può abbassare le tapparelle o chiudere le tende nelle ore più calde della giornata. Guai a lasciare i refrigeranti chimici in giro: le cosiddette buste in gel blu da mettere in freezer sono letali per il gatto, che potrebbe morderle giocando.

Se il micio fosse di una razza a pelo lungo, meglio accorciarne il manto in modo che soffra meno il calore. Con i felini chiari bisogna però prendere delle precauzioni, in quanto hanno la pelle praticamente bianca e, oltre al caldo, possono scottarsi facilmente al sole. Meglio quindi fargli il bagnetto fresco, o ancora avvolgere o passare il pelo dell’animale con un panno inumidito leggermente per rinfrescare. Meglio inoltre lasciare uno straccio bagnato nei pressi della cesta o nei posti preferiti dal micio: per trovare refrigerio, sicuramente il gatto ci si sdraierà sopra di tanto in tanto. Attenzione all’auto: usarla con il gatto solo per emergenza e mai lasciare il felino incustodito nel parcheggio, magari per fare la spesa: il veicolo sotto il sole diventerebbe una trappola mortale e si rischiano conseguenze penali per maltrattamento di animale. Infine, una piccola sgridata ai padroni: il gatto è un animale notturno, e anche se si è adattato ai nostri ritmi, se di giorno ha sonnecchiato sul divano tutto il giorno, la sera sarebbe giusto concedere delle libertà in più, soprattutto considerando che la notte fa più fresco e il micio tende a sfogarsi giocando con gli insetti notturni ed esplorando. L’alternativa, vista l’emergenza caldo e se si ha un bel terrazzo, è quella di lasciare che il  micio faccia le sue scorribande sul balcone, se proprio non si è felici all’idea di saperlo in giro nel cuore della notte!

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?