Si dice che dietro un cane ben educato e felice ci sia dietro un ottimo padrone. Ma quante volte si compiono errori grossolani o importanti, tentando magari di rimediare quando ormai è troppo tardi? Vediamo insieme alcuni dei più comuni e dannosi, sia per l’essere umano che per il suo migliore amico.

1. Uso inflazionato del nome
Si tende spesso ad utilizzare il nome del cane come un comando ma non bisogna dimenticare che un nome rimane un nome e come tale serve solamente per chiamarlo ed attirare la sua attenzione, nient’altro.

cane2. Non far socializzare il cane con gli altri
Il processo di socializzazione è primario anche e soprattutto per i cani. È importante non dimenticare mai questo aspetto perché un cane poco abituato a stare con altri adotterà delle forme di comportamento aggressivo o eccessivamente passivo.

3. Non lasciarlo mai in libertà o liberarlo quando è al massimo dell’agitazione
È parte del processo di socializzazione, l’abitudine ad ambienti diversi. Fare quindi in modo che si abitui alla città, alla campagna e al traffico, renderà felice sia l’uomo che il proprio cane.

Asilo per cani4. Parlare con il cane pretendendo che capisca
Sembra scontato ma a volte non lo è. I cani non ci capiscono, non possiedono il nostro codice verbale, anzi, essi interagiscono tramite la comunicazione non verbale, quindi tutto ciò che riguarda la postura, il tono di voce e i movimenti.

5. Accarezzare male i cani
Accarezzare cani sconosciuti e magari sulla testa, potrebbe risultare per l’animale molto sconveniente. Addirittura alcuni esemplari tentano di comunicare l’invasione del proprio spazio vitale tramite alcuni gesti ma noi siamo spesso “analfabeti”.

Dogcamp6. Pensare che il cane non abbia bisogno di educazione e crescita
Un cucciolo tolto alla madre che non è accompagnato al meglio nel suo percorso di crescita sarà un cane infelice e che renderà infelice anche il suo padrone. Non si può vivere allo stato brado, senza nessuna educazione, per i bambini, figuriamoci per un cane!

7. Prendere un cane per la bellezza
Forse non è opportuno prendere un cane se si parte con l’idea del cane “bello”, meglio un peluche. Il cane va scelto per il suo carattere, spesso collegato alla razza che determina una serie di bisogni e di caratteristiche specifiche di cui si deve tenere necessariamente conto.

cibo per cani8. Lasciare sempre il cibo a disposizione
Il cibo è un rituale che il cane impara a rispettare. Se la ciotola è sempre piena, il cane non avrà un ordine mentale in questo senso.

9. Pensare che, quando si hanno più cani, sia un male separarli
Soprattutto da cuccioli, fare esperienze separate li porta ad essere soggetti autonomi e completi, con il proprio bagaglio.

cane10. Non chiedere aiuto
Il cane abbaia troppo o troppo poco? Tira al guinzaglio? È eccessivamente esuberante? Morde? Chiedi aiuto! Come si farebbe per una persona, rivolgersi ad un professionista farà di te un bravo padrone e senza alcun dubbio il tuo cane ne beneficerà.

11. Iperproteggere il vostro cane
Prenderlo in braccio ogni volta che si incontra un altro cane o appena c’è tensione nell’aria, farà del vostro amico a quattro zampe un cane insicuro di sé stesso e dell’ambiente che lo circonda.

Serena Borrelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Articoli di proprietà di Voci di Città, rilasciati sotto licenza Creative Commons.
Sei libero di ridistribuirli e riprodurli, citando la fonte.

Commenta con Facebook!

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2023 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?