Come ogni anno, si levano le polemiche tra chi vuole portare il proprio amico a quattro zampe in spiaggia e chi invece rivendica il diritto alla tranquillità.

Stavolta interviene direttamente l’Aidaa, l’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente, che denuncia una situazione di irregolarità nelle spiagge sarde.

“Come non bastassero le multe salate da 200 euro propinate ai bagnanti che si recano nelle spiagge libere con il cagnolino al seguito – dicono – ora qualche sindaco piuttosto intraprendente ma sicuramente fuori legge ha visto bene di mandare personale del Comune in borghese a fotografare i bagnanti con il cane al seguito nelle spiagge libere”.

“Questo fenomeno assolutamente privo di legalità si sta verificando in Sardegna, e stanno arrivando diverse segnalazioni dalle spiagge delle province di Cagliari ed Oristano, compresa la bellissima spiaggia di Is Arenas, dove diverse persone sono state fotografate (e guarda caso poi multate) mentre si trovavano in spiaggia libera con il cane al seguito”.

“Si tratta di una pratica illegale – dice Lorenzo Croce, presidente nazionale di Aidaa – cosi come è illegale contestare la multa senza fare il verbale”.

I cartelloni con cui si vieta l’accesso ai cani, a volte, non sono visibili: “Spesso le segnalazioni sono stampate su fogli di carta ed appiccicate in maniera approssimativa. Non sono quindi regolari”.

“Per questo a nostro avviso chi viene multato illegalmente può tranquillamente andare in spiaggia con il cane, almeno fino a quando i sindaci e la polizia locale non metteranno in regola le cartellonistiche con i vari divieti accompagnati dal numero di ordinanza di riferimento”.

(Unioneonline/D)

CHE NE PENSATE?

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?