Cani e gatti spesso trovano spazio nei letteoni dei loro padroni

  • Venerdì 27 Aprile 2018

Cani e gatti nel lettone, così vivono più a lungo

I dati dei veterinari confermano: la metà dei quattrozampe dividono le lenzuola con i padroni e invecchiano. Ne parla ilCittadino Young.

A voler dormire nel lettone non sono soltanto i bambini, ma sempre più spesso gli animali! E alla richiesta degli animali di dormire nel lettone, pare che i padroni dicano molto spesso di sì. Lo conferma Marco Melosi, presidente dell’Associazione nazionale medici veterinari italiani. «Il 50% degli italiani ospita un animale domestico in casa e il rapporto con il cane e il gatto è radicalmente cambiato negli ultimi 40 anni. I cani e i gatti – dice Melosi – sono passati dal vivere in giardino a stare in appartamento e il 48% di loro dorme perfino nel letto dei padroni. Ciò giustifica l’incremento dell’uso degli antiparassitari»: siccome i padroni tengono nel proprio letto gli animali, vogliono che questi siano “puliti”, senza pulci e zecche. Inoltre, i padroni si preoccupano di fare attenzione ai primi “acciacchi” di vecchiaia degli animali che, coccolati in casa, vivono di più e sono sempre più anziani. Pillole nascoste nella pappa o nei wurstel, gocce infilate in bocca con le siringhe, pomate spalmate sul pelo da far leccare e oli antiparassitari sono i farmaci usati. Fido e micio ne assumono sempre di più e, sebbene siano gli antiparassitari i più diffusi, aumenta l’uso dei medicinali per muscoli ed ossa. Nell’ultimo anno sono stati acquistati nei supermercati prodotti per la cura degli animali per una cifra che ha sfiorato il miliardo di euro (soprattutto cibi per cani e gatti). La Lombardia è la Regione che fa più uso di medicine per animali domestici. Seguono: Piemonte, Lazio, Toscana, Emilia Romagna, veneto, Liguria, Sicilia e Campania. I veterinari, riuniti a Bologna settimana scorsa, in un incontro che si chiama Cosmofarma, hanno anche dato qualche regola per curare bene i propri animali: garantire spazi adeguati a micio e fido, somministrare loro una alimentazione corretta; conservare i mangimi lontani da calore e in ambienti non umidi; portarli dal veterinario almeno una volta all’anno, far loto la toeletta regolare, ma non troppo frequenti; seguire i consigli di un bravo veterinario e niente cure fai da te o prese da internet.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri articoli

Venerdì 27 Aprile 2018

Arcore, ragazza sviene in piazza: soccorsa in codice rosso, sollievo in ospedale a Vimercate

Giovedì 26 Aprile 2018

Meda, sfonda auto in sosta e aggredisce persone: ferito grave

Venerdì 27 Aprile 2018

Meda, arrestato l’aggressore di via Zara: è ricoverato a Monza in prognosi riservata

È ricoverato in Rianimazione, non in pericolo di vita ma in stato d’arresto e in prognosi riservata, l’uomo di 44 anni che giovedì …

Giovedì 26 Aprile 2018

Calcio e solidarietà al Brianteo: anche il sindaco di Monza in campo per Medicuore

Sabato 28 aprile allo stadio Brianteo di Monza torna il Medicuore, il quadrangolare benefico di calcio organizzato dall’Associazione medici Brianza onlus. In campo anche …

Giovedì 26 Aprile 2018

Pasta allo sgombro con carciofi e pomodorini

La VIDEORICETTA – Per il mese di aprile la Salute in tavola presenta i cibi che fanno bene al cuore. La food blogger Patrizia Rimoldi e …

Giovedì 26 Aprile 2018

Il progetto PizzAut diventa una App: la tecnologia in aiuto dell’inclusione – VIDEO

Articoli più letti

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2023 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?