foto d’archivio

Spargeva esche avvelenate nei boschi di Montalcino, in un’azienda faunistica venatoria. Con questa accusa un guardiacaccia è stato denunciato per uccisione e maltrattamento di animali. Il suo scopo era colpire gli animali predatori, ma i bocconi avevamo finito con l’uccidere anche cani.

Le indagini sono state condotte dalla guardia forestale e dalla polizia provinciale di Siena. Gli accertamenti sono iniziati a marzo, dopo la denuncia di un cittadino a cui era morto il cane, che aveva ingerito una polpetta durante una passeggiata.

Durante i sopralluoghi, la Forestale ha trovato diverse esche riempite con un pesticida ed una gazza morta a causa del veleno. L’unità cinofila antiveleno ha poi trovato altre esche, che erano state sparse lungo il recinto di ambientamento e vicino alla voliera dove vengono tenuti. Durante la perquisizione in un fondo agricolo del guardiacaccia sono state trovate altre esche già confezionate e il veleno.

Fonte: ANSA

Tutte le notizie di Montalcino

<< Indietro

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?