“Un pastore maremmano è stato sequestrato e portato in un canile con l’accusa di abbaiare e disturbare il vicino, che vive a 300 metri di distanza. Siamo a Roverè della Luna, nei dintorni di Rovereto, in Trentino. È un fatto di una gravità inaudita, è un’azione illegale poiché “abbaiare è un diritto esistenziale dei cani”.

Così in una nota, Rinaldo Sidoli, responsabile centro studi del Movimento Animalista si schiera a fianco dei padroni di miro, il cane oggetto  di sequestro giudiziario opo due decreti penali seguiti ad altrettante querele da parte del vicino, ch avrebbe perso il sonno a causa dell’abbaiare notturno dell’animale.

Secondo Sidoli vi sarebbe addirittura un precedente in Trentino. “Lo ha stabilito il Giudice di Pace di Rovereto –  spiega –  l’11 agosto del 2006. Teniamo a precisare che la condotta della padrona appare non idonea a recare disturbo ad un numero indeterminato di persone, per tanto se a lamentarsi del cane è un solo vicino di casa, non è disturbo della quiete pubblica. Il provvedimento va in conflitto con la sentenza della Cassazione Penale 11 aprile 2012, n. 15230. Eva Munter  è vittima di stalking giudiziario” conclude.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?