Qualcuno si diverte a sparare ai gatti in Canavese. L’ultimo episodio è della vigila di Natale. La vittima un gatto maschio di circa un anno che è stato ferito con un fucile ad aria compressa a Valperga, in località Riborgo. E’ stato colpito vicino a casa e la sua proprietaria che lo ha trovato sanguinante lo ha subito portato in una clinica veterinaria a Cuorgné dove i medici lo hanno salvato. Il micio ha dovuto essere operato per estrarre il proiettile. L’episodio è stato denunciato ai carabinieri e non è di certo il primo. Solo nella stessa clinica di Cuorgné dove è stato curato il gatto ne sono arrivati altri tre tutti feriti nello stesso modo. A Salto, una frazione di Cuorgné a fine settembre era morto Tiger – come era stato ribattezzato dalle volontarie della onlus i Gatti delle Vibrisse – un gattone dal pelo rosso che era stato stato colpito in bocca e i proiettili gli avevano distrutto la mandibola. I veterinari avevano provato a salvarlo ma non c’era statonulla da fare. A fine agosto a Rivarolo Canavese un altro gatto, questa volta domestico, era stato colpito da un proiettile non lontano da casa. I medici erano riusciti a salvarlo anche se il colpo gli aveva sfiorato al spina dorsale. Episodi simili e ravvicinati che fanno pensare che qualcuno si “diverta” a prendere di mira i mici del canavese come un crudele tiro al bersaglio. Molti veterinari, come i proprietari dei gatti, hanno segnalato il problema alle forze dell’ordine.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?