Difficile immaginare un mondo senza gatti. I gatti sono animali misteriosi e indipendenti. L’affetto di un gatto, una persona se lo deve meritare. E probabilmente è per questo che sono amati. Ma quanti saranno i gatti di Washington? Ci vorranno tre anni per scoprirlo. C’è un progetto in collaborazione tra organizzazioni per il benessere degli animali, scienziati della fauna selvatica, istituzioni accademiche e cittadini che desiderano perseguire obiettivi comuni. Lo scopo? Il censimento dei mici di Washington.

Si tratta di un progetto complesso che mira a raccogliere dati che serviranno per migliorare e contenere la riproduzione di questi animali, gestire con più consapevolezza la popolazione felina e dare una stima accurata della popolazione di gatti della città studiando le iterazioni sociali e il modo in cui questi animali si relazionano tra di loro. Ma come verrà sviluppato il piano? Telecamere ad infrarossi riprenderanno i gatti per cercare di catturarne le immagini e i comportamenti all’aperto, sondaggi ai proprietari serviranno per capire quanto tempo i loro gatti trascorrono fuori casa, un’analisi sui gatti presenti nei rifugi – contando anche le nascite e le morti – servirà a capire le iterazioni tra gli animali. Un’applicazione per smartphone, in via di sviluppo, permetterà inoltre alle persone di fotografare i gatti della città e di costruire una Biblioteca virtuale dei felini.

Il tutto mira alla creazione di un modello statistico per misurare le interazioni tra segmenti di popolazione, che consentirà di gestirne le strategie di controllo. Il progetto si chiama D.C. Cat Count ed è promosso da varie associazioni (PetSmart Charities, Humane Society, Humane Rescue Alliance) e dallo Smithsonian Conservation Biology Institute. E costerà 1.5 milioni di dollari. Secondo Clare Nielsen, portavoce dell’American Bird Conservancy, un’associazione di conservazione ornitologa, i felini ucciderebbero gli uccelli: «più di due miliardi ogni anno negli Stati Uniti». I gatti, però, sono anche utili come cacciatori di topi. E i topi, si sa, portano malattie. «Questo è il primo progetto del suo genere», ha dichiarato Lauren Lipssey, vice presidente dei programmi comunitari per l’Humane Rescue Alliance. Circa 16.000 gatti selvatici sono stati sterilizzati attraverso un programma cittadino iniziato nel 2008. «Ogni anno vengono adottati da 2.000 a 3.000 gatti», ha spiegato la Lipssey. I dati saranno analizzati da Tyler Flockhart, un biologo conservatore e professore aggiunto presso il Centro per la scienza ambientale dell’Università del Maryland, che ha studiato le popolazioni feline per circa quattro anni.

Gatti randagi e selvaggi vagano per le strade di Washington e sono protetti, ma nessuno sa esattamente quanti gatti sono a Washington. «I gatti sono difficili da vedere», ha detto Flockhart. «Vedi pochissimi gatti quando sei fuori a passeggiare. E questo perché sono animali segreti. Quando vedi un gatto, ce n’è sicuramente più di uno».

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?