Lunedì, 07 Marzo 2016 14:52

forbici taglio cartaEscono dal DDL Lorenzin il Capo IV (Della Sicurezza Alimentare) e il Capo V (Della Sicurezza Veterinaria). Approvato l’emendamento della Presidente De Biasi.
Con il parere favorevole del Governo, rappresentato in Commissione Sanità del Senato, dal Sottosegretario Vito De Filippo, è stato approvato un emendamento al DDL Lorenzin che stralcia gli articoli da 11 a 25 del provvedimento. Si tratta dei Capi IV e V dell’articolato di legge con i quali il Ministero della Salute chiedeva al Parlamento la delega a legiferare su numerose questioni di sicurezza alimentare e di sanità veterinaria.
L’emendamento di stralcio è stato presentato dalla Senatrice Emilia Grazia De Biasi, relatrice del DDL e Presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato.

Il DDL Lorenzin, un omnibus della sanità, era stato presentato dal Governo nel febbraio del 2014; dopo una lunga fase di stallo parlamentare, l’iter è ricominciato in Commissione Sanità il 6 febbraio scorso. I lavori in Senato stanno seguendo le direttrici impartite dalla relatrice De Biasi fin dall’avvio dell’iter parlamentare, propensa ad uno spacchettamento del DDL-omnibus e a dare priorità ad alcune norme di rilievo in medicina umana e alla riforma degli Ordini delle professioni sanitarie. L’emendamento De Biasi- approvato nella seduta del 3 marzo scorso– va in questa direzione e assottiglia il DDL Lorenzin attorno ad alcuni temi che il Legislatore considerà più maturi e prioritari. Fra questi rientra anche il contrasto all’abuso di professione.
Per effetto dello stralcio, il DDL-Ominbus risulta notevolmente ridimensionato, con la fuoriuscita di ben 14 articoli di diretto interesse per la sanità veterinaria e la sanità animale.

COSA ESCE DAL DDL LORENZIN

Capo IV – Della Sicurezza Alimentare (articoli da 11 a 18 del DDL Lorenzin)
Art. 11. – (Deleghe al Governo per il riassetto delle disposizioni vigenti in materia di sicurezza degli alimenti e dei mangimi e per l’attuazione dei regolamenti (CE) nn. 178/2002, 852/2004, 853/2004, 854/2004, 882/2004, 1935/2004 e 183/2005)
Art. 12. – (Registrazione degli operatori del settore alimentare che intendono esportare verso Paesi terzi)
Art. 13.- (Rafforzamento delle misure di controllo in materia di sicurezza alimentare nonché disposizioni in materia di materiali e oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti)
Art. 14.- (Sistema informativo nazionale veterinario per la sicurezza alimentare)
Art. 15.- (Disposiizioni in materia di navi officina e di navi frigorifero)
Art. 16. – (Modifiche alla legge 21 marzo 2005, n. 55, recante disposizioni finalizzate alla prevenzione del gozzo endemico e di altre patologie da carenza iodica)
Art. 17.- (Disposizioni concernenti l’informazione delle Camere relativamente ai dati sulle sofisticazioni alimentari)
Art. 18. – (Attuazione dell’articolo 15 del regolamento (CE) n. 1925/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 dicembre 2006, sull’aggiunta di vitamine e minerali e di talune altre sostanze agli alimenti, disposizioni in materia di prodotti fitosanitari e modifica del decreto del Presidente della Repubblica n. 290 del 2001)

Capo V- Della Sicurezza Veterinaria (articoli da 19 a 24 del DDL Lorenzin)
Art. 19. – (Delega al Governo in materia di tutela dell’incolumità personale dall’aggressione di cani e di divieto di utilizzo e detenzione di esche o di bocconi avvelenati)
Art. 20.- (Modifica all’articolo 1 del decreto del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320, recante il regolamento di polizia veterinaria)
Art. 21 – (Anagrafe degli equidi e disposizioni in materia di sicurezza e tutela della salute nell’ambito delle manifestazioni popolari pubbliche o aperte al pubblico nelle quali vengono impiegati equidi)
Art. 22 – (Sanzioni in materia di benessere degli animali)
Art. 23. – (Modifiche al decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 146. Divieti di mutilazioni)
Art. 24 – (Notifica delle malattie infettive e diffusive degli animali)

L’emendamento De Biasi ha stralciato dal DDL Lorenzin anche la delega al testo unico sugli enti vigilati.

Un testo unico per gli enti vigilati dal Ministero della Salute
Vigilare sugli Ordini, De Filippo accoglie ordine del giorno
Ordini sanitari: svecchiare le norme del Dopoguerra

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2023 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?