Tredici anni fa Erin Merryn ha regalato una casa a un piccolo gatto color zenzero. È stato amore a prima vista: il micio le è saltato in braccio e non l’ha più voluta lasciare andare. Oggi quel gatto, di nome Bailey, è ancora con lei e ha trasferito il suo amore sui figli di quella donna, in particolare con la piccola Abby di quattro anni. 

Erin Merryn ha incontrato Bailey quando era una studentessa in una piccola città universitaria dell’Illinois. «Ha fatto di tutto per non farmi chiudere la gabbia dopo ore che ero rimasta seduta con lui. Si è immediatamente affezionato a me e così ho decisoc che avrei corso il rischio di nascondere quel gattino nel mio dormitorio del college dove ovviamente non sono ammessi animali». 

L’allora studentessa ha così infilato il piccolo Bailey in una borsa e l’ha portato all’ottavo piano del suo dormitorio, ma una settimana dopo è stata scoperta e le hanno dato 48 ore di tempo per portarlo via. «Avevo il cuore spezzato, i miei genitori avevano già un cane e due gatti a casa, e non volevano prenderne un altro». 

Dopo diverse telefonate, Erin ha trovato una donna di 80 anni disposta a prendere Bailey. «Ho pianto per quasi quattro ore nella mia stanza al college e quando mio padre mi ha chiamato e mi ha sentito piangere mi ha detto: “Erin ci saranno sempre altri gattini là fuori”, ma io gli ho risposto: “No papà, non un gattino come Bailey, è unico nel suo genere e non ne troverai mai un altro con una personalità come la sua». 

Bailey non andava però d’accordo con l’altro gatto della signora. Non appena Erin venne a sapere che avrebbe avuto bisogno di una nuova casa, si offrì immediatamente di portarlo indietro perché era aveva una pausa invernale dal college. «Ho pianificato per un mese per convincere i miei genitori a lasciarmelo tenere. E alla fine mia madre ha ceduto. Non mio padre, ma non ha posto divieti». 

Quattro anni dopo Erin ha avuto Abby, la sua bellissima figlia. All’inizio non sapeva che cosa avrebbe pensato Bailey della nuova arrivata quando è tornata a casa dall’ospedale. «Ma è stato amore a prima vista». Bailey è rimasta al fianco di Abby, a guardia, a farle le coccole e le fusa. Man mano che Abby cresceva, lui si comportava come il suo fratello protettivo, sorvegliandola in ogni suo passo: quando lei ha iniziato a gattonare, lui era lì. Quando lei ha pronunciato le sue prime parole, lui era lì. E insieme vivevano meravigliose avventure in giro per la casa. 

Un giorno Abby ha preso un libro e ha cercato di leggerlo con Bailey al suo fianco. E da quel momento quel gatto è diventato il suo pubblico perfetto: completamente innamorato delle storie che lei gli leggeva.  

[embedded content]

Quando Abby aveva due anni, Erin ha avuto una seconda figlia, Hannah, e Bailey si è “offerto” di farle da baby sitter. Ormai è una parte fondamentale della famiglia e a tutti loro ha restituito l’amore e gli sforzi che Erin ha fatto per averlo nella sua vita.