di Federica Macagnone

Grant Thompson aveva 18 anni e dal 2013 lavorava in un negozio di animali, il Fish Bowl Pet Express di Temple, in Texas: li amava da morire, con una predilezione particolare per i serpenti. Quando sua madre comprò quel negozio, lui toccò il cielo con un dito: aveva finalmente un posto tutto suo dove dedicarsi alla passione della sua vita. Trasportava rettili e insetti pericolosi a bordo del suo Suv tappezzato di adesivi di avviso per eventuali malintenzionati: “Attenzione: rettili pericolosi a bordo”, “Trasporto serpenti” e altro ancora.

Forse si sentiva invulnerabile, forse pensava che i suoi amici non lo avrebbero mai tradito. Lo hanno trovato esanime in un parcheggio, nella sua auto, con segni di morsi al polso: nella vettura, con lui, c’era un serpente non velenoso, sei tarantole e una rana toro. Mancava solo un cobra monocolo velenosissimo che era uscito dalla sua teca e poi è fuggito.

Il personale dei servizi d’emergenza aveva ricevuto alle 9.37 di martedì la segnalazione che parlava di un uomo sofferente in una macchina parcheggiata davanti a un negozio di bricolage sulla Interstate 35, nei pressi di Parmer Lane. Grant è stato portato in condizioni disperate al Round Rock Medical Center di St. David, dove poi è morto per arresto cardiaco.

Dopo una caccia grossa al serpente mancante, gli uomini del Controllo animali hanno trovato il cobra solo venerdì mattina: era proprio quello di Grant. Le autorità, nonostante le circostanze siano abbastanza evidenti, hanno comunque avviato le procedure ufficiali per stabilire se il ragazzo sia stato morso da un serpente e se la sua morte sia stata causata dal veleno di un rettile che ha spezzato troppo presto la vita di un giovane entusiasta.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?