Nel pomeriggio di ieri le Guardie Ambientali d’Italia del distaccamento di Terlizzi hanno ritrovato una iguana.
Allertati dalla chiamata di un cittadino, hanno recuperato l’animale esotico, che era fermo, immobile, su un marciapiede nei pressi della Caserma dei Carabinieri di Terlizzi.

Il rettile, della lunghezza di circa trenta centimetri, appartenente alla famiglia dei Sauri e meglio conosciuto come “iguana verde”, è stato preso in cura da una veterinaria Gadit, che lo ha riscaldato – l’animale è a sangue freddo – e lo ha tenuto in osservazione. Resta da accertare se sia stato smarrito o deliberatamente abbandonato.

Questi animali, come molti rettili e non solo – spiegano le Guardie Ambientali, – devono essere muniti di un Cites sin dalla nascita, ossia di un certificato simile a una carta di identità, in cui viene registrata l’origine dell’esemplare.

«Speriamo che il piccolo e simpatico rettile verde possa farcela e riprendersi presto», dicono le guardie. Appena sarà rinsavita, infatti, l’iguana sarà trasportata immediatamente presso il centro di recupero fauna selvatica di Bitetto, dove sarà ulteriormente curato, riabilitato e poi dato in affidamento a un nuovo proprietario, magari più attento.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2021 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?