Fido ha mangiato bene? Felix ha fatto un pisolino? I proprietari di cani e gatti possono ora contare sulla tecnologia per assicurarsi che il loro compagno a quattro zampe stia bene. Diverse le aziende che stanno sviluppando dispositivi che consentano il comfort e il controllo a distanza degli animali domestici. La startup americana Petrics sostiene di aver sviluppato la prima cuccia “intelligente” che, grazie a dei sensori, consente di sapere se il cane ha finito le sue crocchette o ha fatto abbastanza esercizio.

Per un massimo comfort, il “letto”, presentato questa settimana al Consumer Electronics Show di Las Vegas negli Stati Uniti, puo’ anche modulare la temperatura e trasmette tutte le serie di dati tramite un’applicazione mobile.

Le aziende stanno anche cercando di rispondere a quella che e’ certamente la preoccupazione numero uno dei proprietari di animali domestici: non perderli. Per evitare di dover affiggere volantini sui lampioni del quartiere, diverse start-up hanno progettato dispositivi collegati per rintracciarli. Come ‘Whistle’ (fischietto” in inglese), piccolo apparecchio venduto a 80 dollari (65 euro), che localizza gli animali tramite il Gps e la rete di telefonia mobile.

Attraverso un’applicazione per smartphone, e’ possibile inoltre definire limiti geografici oltre il quale l’amico a quattro zampe non deve avventurarsi. Se lascia la zona, un messaggio avvisa il suo padrone, che puo’ quindi localizzarlo su una mappa. Se, invece, l’animale resta a casa tutto il giorno da solo mentre il padrone e’ in ufficio, ci sono telecamere, che gia’ da molto tempo ti permettono di monitorare il tuo animale a distanza, ma ‘Petcube’ ti assicura di andare oltre.

Grazie all’intelligenza artificiale, la sua macchina fotografica traccia i movimenti dell’animale che passa, e fa scattare una telefonata sul cellulare del suo padrone. Con l’aiuto di puntatori laser, il dispositivo consente anche di giocare a distanza con il cane o il gatto e addirittura premiarlo lanciando automaticamente una sorpresa. Il numero uno di ‘Petcube’, Yaroslav Azhnyuk, stima che 40 milioni di famiglie statunitensi avranno un dispositivo per animali collegato entro il 2022.

Per i proprietari di gatti, passaggio obbligato e’ la lettiera connessa per la pulizia quotidiana. Il ‘Litter-Robot’ (“robot della lettiera”, costo 450 dollari) rileva gli ingressi e le uscite del gatto attraverso i sensori. L’azienda francese Cwd si e’ concentrata, invece, sui cavalli, con una sella connessa specificamente progettata per il salto. Un dispositivo integrato nella sella e progettato dalla startup Arioneo permette anche di misurare il battito cardiaco del cavallo.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?