Lei voleva tenersi il suo gatto nel dormitorio, ma l’università non era d’accordo. Ma ora Laura Auman, studentessa della North Carolina State University, ha vinto la sua battaglia. Già perché Kifree, bianca dal musetto simpatico, non è semplicemente una micia da coccolare, ma un animale indispensabile per il supporto emotivo alla studentessa. 

Una querelle che è andata avanti per più di un anno, da quando, di fronte al divieto, Auman ha deciso di presentare una denuncia federale per discriminazione in base a quanto previsto dal Fair Housing Act. Questo testo, infatti, è nato per tutelare i compratori o gli affittuari da discriminazione di razza, colore, religione, sesso, status famigliare o nazione di origine.  

Dopo una lunga battaglia legale, l’università ha dovuto pagare un risarcimento di 3mila dollari alla studentessa e a formare il proprio personale sull’applicazione del Fair Housing Act. L’università sarà anche tenuta a rendere noto la propria politica in materia di animali da sostegno specificando che gli studenti possono tenerli nelle loro stanze per scopi terapeutici. 

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2023 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?