Quando i carabinieri lo hanno visto nell’area cani senza un cane con sé hanno avuto i primi sospetti. Quando sono riusciti a identificarlo, vedendo la sfilza di precedenti sotto il suo nome, hanno capito che bisognava tenerlo d’occhio. Ogni dubbio è poi caduto quando hanno visto entrare nella stessa area cani un secondo uomo, con una carriera criminale alle spalle ancora più lunga e “ricca”. 

Due uomini – un 49enne di Cesano Boscone e un 62enne di Milano – sono stati arrestati mercoledì pomeriggio dai carabinieri con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Il primo a finire nel mirino dei militari è stato il più giovane, che verso le 16 è stato visto entrare nell’area cani di via Lucerna pur senza avere nessun animale al guinzaglio. Poco dopo lo ha raggiunto l’amico, che si è presentato insieme a un meticcio di taglia media. Senza sapere che i carabinieri li stavano osservando, il 49enne si è accovacciato e ha nascosto qualcosa sotto il “cappottino” che indossava il cagnolino per poi consegnare qualcosa direttamente all’uomo. 

A quel punto i militari sono intervenuti e li hanno fermati. Sotto il giubbottino del cane sono stati trovati 35 grammi di cocaina, mentre addosso al 62enne trecento grammi di hashish, divisi in tre panetti, e novanta euro in contanti. 

Lo spacciatore, arrivato da Cesano Boscone soltanto per concludere l’affare, è stato arrestato e portato in carcere, mentre il “cliente” – che comunque avrebbe a sua volta venduto la droga – è stato per il momento messo agli arresti domiciliari. 

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?