Ad Andy è stato diagnosticato un cancro nel 2012, curato e in remissione. Poi, però, una polmonite contratta nel dicembre scorso lo ha costretto in ospedale: i medici hanno dovuto indurre il paziente in coma farmacologico dopo un violento attacco che lo ha fatto smettere di respirare autonomamente. 

© SOLENT NEWS & PHOTO AGENCY

Secondo i medici del Southampton General Hospital in Inghilterra, Andy avrebbe dovuto rimanere in coma per una settimana. Secondo varie fonti, tra cui il quotidiano inglese Daily News e Inside Edition, Andy invece si è svegliato dopo solo quattro giorni, durante la visita del suo cane Teddy, accompagnato dalla moglie Estelle. 

Di solito i cani non sono ammessi dentro l’ospedale, ma per il piccolo cane i medici hanno fatto una eccezione e, non appena Teddy si è messo ad abbaiare nella stanza, Andy si è svegliato dal coma. Fiona Hall, una infermiera dell’ospedale, ha spiegato al Daily Mail che spesso gli animali domestici possono essere un grande aiuto per la ripresa dei pazienti. “la loro presenza dà motivazione e aiuta ad affrontare la degenza in ospedale”, ha detto. 

Per aver aiutato il suo proprietario a risvegliarsi, Teddy è stato insignito di un premio da parte della Uk Royal Society per la prevenzione e cura degli animali, la stessa associazione da cui Andy lo ha adottato. 

“Io ho salvato Teddy e lui ha salvato me, abbiamo un legame speciale”, sono state le parole di Andy dopo il risveglio. Ora l’uomo continua la sua lunga riabilitazione in ospedale, ma per fortuna si è ripreso bene dopo il coma. 

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************