Firenze, 14 febbraio 2017 – Il regolamento c’è da anni, ma fino ad ora si è portato pazienza, confidando sul senso di civiltà dei proprietari dei cani. Ma visti gli scarsi risultati, da ora in poi basta: chi sarà sorpreso a passeggio con l’amico a quattro zampe senza il sacchetto necessario alla raccolta degli escrementi, sarà multato con un verbale da 60 euro. Per non dire di coloro che saranno colti in fragranza di “reato” con Fido che ha appena espletato i suoi bisogni: immediata contravvenzione da 160 euro, così come prevede il regolamento tutela degli animali all’articolo 25.

Per beccare gli imbrattatori di strade, marciapiedi e giardini, l’amministrazione comunale sguinzaglierà agenti della polizia municipale in borghese, che osserveranno con discrezione e disinvoltura le persone a passeggio con il loro cane. Ma non mancheranno i vigili in divisa pronti a contestare le infrazioni.

«Sì, è vero. Abbiamo deciso di intervenire in maniera pesante su un fenomeno che non è tollerabile – afferma l’assessore alla sicurezza urbana e polizia municipale Federico Gianassi –. Non abbiamo niente contro i cani e i loro proprietari. Anzi, io stesso ho un cane e lo adoro. Ma proprio per questo dobbiamo impedire alle persone incivili di creare un problema a tutti. Per questo non faremo altro che applicare con determinazione il regolamento comunale già in vigore, che spiega i comportamenti da tenere, con relative contravvenzioni per coloro che non rispettano le norme».

Proprio oggi è fissata una riunione operativa della polizia municipale per organizzare il servizio in tutti i quartieri della città. Per dare un’idea di quale sia il problema, basti ricordare che i cani “residenti” in città, o almeno quelli registrati alla Asl, sono qualcosa come 33.250. Un numero certamente in difetto rispetto alla reale entità delle popolazione canina.

Ed ecco cosa dice il regolamento comunale: “I proprietari, o detentori a qualsiasi titolo, degli animali hanno l’obbligo di raccogliere gli escrementi prodotti dagli stessi sul suolo pubblico, in modo da mantenere o preservare lo stato di igiene e decoro del luogo. L’obbligo di cui al presente articolo sussiste per qualsiasi area pubblica o di uso pubblico (via, piazza, giardino o altro) dell’intero territorio comunale. I proprietari, o detentori a qualsiasi titolo, degli animali devono disporre di strumenti idonei alla rimozione degli escrementi”.

«Non è semplice controllare tutto il territorio comunale e cogliere le persone, o meglio, il loro cane sul fatto – prosegue Gianassi –. Per questo abbiamo deciso di multare coloro che escono di casa senza l’attrezzatura per raccogliere le deiezione. Perché è evidente che senza strumenti, la sporcizia resta sulla strada».

O.Mu.

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2022 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?