Dolci, coccoloni, fiduciosi: i cani sono davvero amici speciali. Ma – a sentire gli etologi e i comportamentalisti – esistono alcune cose che proprio non li mandano al settimo cielo. O che almeno, con la loro proverbiale pazienza, finiscono per… sopportare. Eccone dieci tra le più comuni.

L’abbraccio: per alcuni cani essere abbracciati può voler esprimere una manifestazione di forza da parte dell’uomo. Può accadere, di conseguenza, che l’interpretazione di quello che vorrebbe essere un gesto affettuoso si trasformi in qualcosa di negativo.

Persone antipatiche: il nostro cane non dovrebbe essere sempre forzato a frequentare umani che non gli piacciono. A suo modo lui esprime questo disappunto. Ma noi non lo capiamo e pensiamo si tratti solo di timidezza. Certe volte, invece, è semplicemente il bisogno di non mostrarsi affettuosi con persone che a Fido proprio non risultano gradite.

Bla bla bla..: Gli studiosi hanno dimostrato che il cervello del cane riesce a comprendere il significato di tante parole (pari al vocabolario di un bambino di sette anni) quando cerchiamo di comunicare. In generale, però, non bisogna esagerare neanche in questo senso. Per risultare più efficaci, possiamo scegliere una comunicazione gestuale, che spinge l’animale ad essere più intuitivo.

Bagnetto troppo frequente: se per noi umani fare la doccia ogni giorno è un elemento essenziale, non dobbiamo pensare che la stessa cosa valga per il nostro animale domestico. Teniamo conto del fatto che il sebo che produce la sua pelle può svolgere anche un effetto protettivo. Meglio, quindi, allungare i tempi per il bagnetto, limitandolo a 2 volte al mese.

Cappottini molto decorati: per il nostro cane possiamo utilizzare anche un cappottino che serve a proteggerlo dalle temperature invernali. Se vogliamo scegliere un abitino che gli stia bene, non ci perdiamo, però, in decorazioni eccessive e troppo varie. Ciò che conta è la comodità dell’animale. E loro – credeteci – si sentono davvero buffi e in imbarazzo.

Guinzaglio troppo corto: i cani non sopportano il guinzaglio troppo corto. In questo modo hanno poco spazio per muoversi e anche fare una semplice passeggiata risulta davvero fastidioso.

Noia: ricordiamoci che a volte possiamo essere noiosi anche per il nostro cane. Se ci mostriamo troppo stanchi per giocare, lui potrebbe annoiarsi terribilmente e spendersi in reazioni inusuali, come l’abbaiare continuamente. Cerchiamo sempre di stimolarlo con delle novità.

Essere toccati in testa: meglio un grattino sulla pancia o una carezza sulla schiena. Ai nostri cani non sempre piace essere toccati sulla testa. Il gesto può comunicargli un senso di dominanza.

Essere disturbati mentre mangiano: è bene mostrare attenzione alla privacy dei cani. Specialmente quando mangiano: vogliono restare tranquilli e consumare il loro cibo con serenità, senza essere disturbati eccessivamente.

Essere senza regole di comportamento:
per un cane è importante avere norme di comportamento. Queste servono a dargli la giusta educazione. E’ meglio non essere molto permissivi e rimanere sempre coerenti con i paletti che vogliamo che il nostro pet rispetti. Ne va del suo equilibrio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?