I cosiddetti “service dogs”, i cani guida, sono animali addestrati ad aiutare anziani e persone cieche o malate. Normalmente, si tratta di Labrador, Pastori Tedeschi o Golden Retriver, perché considerati più facili da addestrare e con un carattere adatto a questo compito delicato. 

Nessuno avrebbe mai immaginato che anche il Pit Bull Jericho avrebbe potuto diventare uno di loro. Non solo perché la sua razza è considerata tra quelle a rischio e addirittura ne è vietato l’allevamento in alcuni Stati americani, ma soprattutto perché Jericho è stato a lungo un cane randagio destinato a venire soppresso. 

La Animal Farm Foundation si batte da anni per far avere ai Pit Bull la stessa considerazione di cui godono le altre razze e Jericho è la dimostrazione di come anche questi cani possano venire perfettamente addestrati ed essere non solo innocui, ma anche degli ottimi compagni di vita. 

Jericho, infatti, si è diplomato all’accademia per cani guida della Animal Farm Foundation e oggi è diventato l’inseparabile amico a quattro zampe di Matthew Smith, un uomo costretto sulla sedia a rotelle dopo un terribile incidente in moto. «All’inizio credevo che questi cani servissero solo ad aiutarmi mentre andavo in giro, ma Jericho è diventato velocemente una parte importantissima della mia vita», ha detto Matthew. 

I due fanno tutto insieme e conducono uno stile di vita molto attivo: vanno a pescare sulla barca di Matthew e recentemente si sono concessi una crociera in Alaska. «Spesso Jericho sa di cosa ho bisogno prima ancora che glielo chieda: mi avvicina la carrozzina quando non riesco a prenderla o raccoglie qualcosa che sa che di solito mi serve», ha raccontato il padrone. Sembra quasi che il cane gli legga nella mente. 

«I Pit Bull sono cani intelligenti e con una grande etica del lavoro, ma soprattutto non vedono l’ora di compiacere il padrone», ha spiegato l’addestratrice Apryl Lea, che lavora da anni con questa razza. «Sono in grado di svolgere le stesse mansioni assegnate ai cani che vengono tradizionalmente allevati per diventare cani guida». 

A dimostrazione che, quando la Animal Farm Foundation impedisce l’abbattimento di un Pit Bull nel canile, non solo salva la vita del cane, ma anche quella del futuro padrone che avrà bisogno di un cane guida. 

*****AVVISO AI LETTORI******

Segui le news di LaZampa.it su Twitter (clicca qui) e su Facebook (clicca qui)

*********************************

CONTATTACI

Non siamo in giro in questo momento. Ma potete inviarci una e-mail e vi risponderemo al più presto.

Sending

©2020 ForumCani.com

or

Log in with your credentials

Forgot your details?